Dal bilancio regionale arrivano 4 milioni di euro per il risanamento del Lago di Varese

Emanuele Monti: “Fondi che serviranno per il miglioramento della qualità delle acque. Sarà balneabile entro il 2023”

Schiranna

«Regione Lombardia crede nel risanamento completo delle acque del Lago di Varese e questi ulteriori 4 milioni di euro messi a bilancio ne sono la prova. L’obiettivo è quello di renderlo balneabile e far sì che diventi un asset strategico di sviluppo territoriale». Così Emanuele Monti, consigliere regionale della Lega, in merito all’ordine del giorno al Bilancio di Previsione di Regione Lombardia, di cui è primo firmatario, approvato dal Consiglio regionale e che stanzia importanti risorse per il miglioramento della qualità delle acque del bacino lacustre.

«Il provvedimento approvato – spiega Emanuele Monti – è figlio di un percorso istituzionale che dura da qualche anno. Nel 2018, infatti, Regione Lombardia ha deliberato l’istituzione dell’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale ‘Risanamento del Lago di Varese’ proprio per mettere al tavolo tutti gli attori istituzionali del territorio e fare da capofila per un progetto di risanamento delle acque e di rilancio dell’area lacustre. Quest’iniziativa fu supportata anche da un mio ordine del giorno al bilancio dello stesso anno».

«Nel corso degli ultimi anni, uno degli elementi di maggiore criticità – spiega il consigliere – è stato il malfunzionamento del sistema fognario, soprattutto in concomitanza di forti precipitazioni, che ha causato a sua volta un carico esterno veicolato troppo elevato. Ravvisata quindi la necessità di garantire la continuità degli interventi, con l’obiettivo di rendere fruibile alla balneazione il bacino idrico e di garantire standard ambientali adeguati, Regione Lombardia metterà a disposizione 3 milioni di euro per il 2022 e 1 milione per l’anno successivo, a valere sul proprio bilancio. Siamo sulla strada giusta e i dati rilevati dall’Accordo Quadro di Sviluppo Territoriale fanno ben sperare in una soluzione definitiva del problema. Occorre completare questo percorso».

«Nel corso degli ultimi anni, sono stati stanziati 5,5 milioni di euro grazie ai miei emendamenti, a dimostrazione che Regione Lombardia crede veramente nel progetto di rilancio del Lago. Queste risorse permetteranno che le acque siano balneabili entro il 2023, lo avevo annunciato ed ora, passo a passo, sto sostenendo fattivamente la sua realizzazione« – conclude il proponente dell’ordine del giorno .

«Dalla sinergia tra il lavoro della Giunta e del Consiglio Regionale viene confermato l’impegno di Regione Lombardia per il risanamento del Lago di Varese, che sta diventando realtà grazie all’attività dell’Accordo Quadro di Sviluppo territoriale». Lo dichiara l’assessore all’Ambiente e clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo che presiede e coordina i lavori dell’Accordo quadro di sviluppo territoriale.

«Oggi nel bilancio regionale viene confermato lo stanziamento di 3 milioni di euro sul 2022 e di 1 milione di euro sul 2023 – spiega Cattaneo – per assicurare il finanziamento degli interventi che sono stati delineati e condivisi nell’Aqst: dalla sistemazione della rete fognaria, al recupero e alla valorizzazione delle sponde, alle attività di monitoraggio e disinquinamento. Con queste risorse  – conclude l’assessore – potremo proseguire ancora più speditamente nei lavori e nell’importante opera di riqualificazione del nostro lago, con il primo obiettivo di renderlo nuovamente balneabile. Obiettivo che vogliamo raggiungere entro la fine della legislatura».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.