I dieci film più visti nella storia di Filmstudio 90

Ecco i dieci film che hanno avuto più successo nei trent'anni di attività della storica associazione varesina. Da "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno" a "Parasite"

Generica 2020

Una storia lunga trent’anni conserva ricordi, aneddoti e tante curiosità. Filmstudio 90 oltre a tutti questi può anche vantare una memoria storica che, in modo più o meno empirico, ci riporta a grandi film.

La lista che trovate qui sotto infatti, vede i dieci film che hanno avuto più successo nella lunga storia di proiezioni nelle sale di Filmstudio 90, Cinema Teatro Nuovo, la rassegna Esterno Notte. La classifica è stata stilata dai componenti dell’associazione ed è commentata da Giulio Rossini, presidente e fondatore dell’associazione.

Chi di voi può dire di averli visti tutti? Queste e altre pellicole di qualità continueranno ad essere programmate nelle sale di Filmstudio 90 appena sarà possibile, intanto la storica realtà chiede aiuto a tutti i suoi spettatori e a tutti coloro che credono che della cultura non si possa fare a meno.

Sostieni Filmstudio 90

LA LISTA DEI FILM

Il piccolo diavolo: prima di La vita è bella, grande successo nell’arena estiva, Benigni fece il botto con questo film, con battute diventate tormentoni (chi non ricorda la sfilata in chiesa “modello Giuditta..”?)

Buena Vista Social Club: il documentario più visto in assoluto, oltre mille persone ai Giardini Estensi nel 1999 con la gente addirittura arrampicata sugli alberi…per vedere Compay Segundo e la musica cubana raccontata da Wenders.

Pomodori verdi fritti alla fermata del treno: questa commedia americana fu un successo pazzesco, una vera sorpresa, che Esterno Notte propose davanti a un pubblico smisurato (la coda per il biglietto usciva dal parcheggio…).

Perché Bodhi Dharma è partito per l’oriente?: avevamo visto questo film coreano al festival di Locarno (dove vinse il Pardo d’Oro nel 1989) e lo proponemmo ai Giardini in anteprima nazionale, un film e un’atmosfera difficilmente ripetibili.

Il sale della terra: ancora Wenders, che in questo film (distribuito da una piccola casa indipendente) racconta la vita del grande fotografo Salgado, fu proiettato alla saletta di via De Cristoforis per un mese e mezzo, record di tenuta per il cineclub varesino.

Il discorso del Re: convinse tutti e fu in cartellone al cinema Nuovo per un mese questo coinvolgente film inglese dove un tenace logopedista (interpretato da Geoffrey Rush) aiuta il Re Giorgio (Colin Firth) a vincere la balbuzie.

Il giardino dei limoni: un film poco conosciuto (ma al cineclub Filmstudio 90 fu un successo), che racconta in modo originale una piccola storia di giustizia sullo sfondo della problematica convivenza israeliano-palestinese.

Parasite, uno dei film più visti della stagione scorsa, che portò nei cinema d’essai anche il grande pubblico a scoprire la forza del cinema coreano, attraverso questa apologia della lotta tra le classi.

Chiamami col tuo nome: grande successo soprattutto tra i giovani per questo sensuale e originale film di Luca Guadagnino.

12 anni schiavo: un film sui diritti civili, che nonostante scene forti e violente, arrivò al grande pubblico raccontando in modo duro e spietato una pagina della lotta per l’abolizione della schiavitù.

Sostieni Filmstudio 90

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.