È morto Michele Manna, proprietario del ristorante “Lo Scoglio”

Aveva 59 anni e da tempo gestiva il ristorante prima a Buguggiate e poi a Daverio

michele manna lo scoglio

È morto a 59 anni Michele Manna, gestore dello Scoglio, ristorante prima a Buguggiate e poi a Daverio.

Lascia la moglie Maria e due figli. Era molto conosciuto per la sua attività, aperta da molti anni.

Il funerale si terrà alla chiesa Parrocchiale di Daverio mercoledì 9 dicembre alle ore 15.00. Alle 14.30 il Rosario.

Il ricordo di Marco Colombo:
Ciao Michele, ci mancherai.
Ci mancheranno, i tuoi scherzi con la tazzina del caffè, il tuo tovagliolo di rigore nel taschino posteriore dei jeans, le tue attenzioni nei confronti di tutti noi. Avevi sempre una parola gentile, condita dalla vena ironica che ti contraddistingueva.
Penso che un grande GRAZIE ti sia dovuto da tutti noi, che abbiamo avuto il piacere di essere serviti da un vero professionista, quale tu sei stato. Fai un buon viaggio verso il Padre Eterno, che apprezzerà sicuramente le tue qualità anche lassù.
Daverio ti saluta e ti ricorderà.

Michele Manna

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.