Pd Malnate: “Mozione contro la malagestione dei vaccini passa senza i voti dell’opposizione”

Il comunicato stampa del Partito Democratico di Malnate riguardo uno dei punti all'ordine del giorno nel consiglio comunale di lunedì 30 novembre

partito democratico pd malnate

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa del Partito Democratico di Malnate riguardo a un punto all’ordine del giorno del consiglio comunale tenutosi in videoconferenza nella serata di lunedì 30 novembre.

Malnate, mozione contro la malagestione dei vaccini passa senza i voti dell’opposizione.

Uno scandalo, ma forse la riverenza verso il proprio partito è più importante della salute dei malnatesi?

Nel consiglio comunale del 30 novembre il Partito Democratico di Malnate, in maniera congiunta con i suoi alleati di coalizione, ha presentato una mozione contro la malagestione nel reperimento dei vaccini antinfluenzali da parte di Regione Lombardia. Tale mozione era stata presentata inizialmente per il Consiglio Comunale del 9 novembre. Per motivi legati alle tempistiche, in quella serata non si era riusciti ad affrontare tale punto all’ordine del giorno, così è stato rinviato alla prima data utile. Quando la mozione è stata scritta, le preoccupazioni sollevate non avevano avuto ancora riscontro con la realtà. Regione Lombardia, infatti, fino all’ultimo ha assicurato che non vi era alcun motivo per dubitare dell’arrivo del vaccino antinfluenzale. Invece, molti medici di base, tra cui quelli malnatesi, si sono ritrovati senza il numero sufficiente per vaccinare tutti coloro che avrebbero dovuto, ovvero le categorie più fragili. A malnate le vaccinazioni si sarebbero dovute fare in due weekend, 21-22 e 28-29 novembre, ma i fatti dimostrano, invece, che molte persone, nonostante fossero ritenute categoria a rischio, non sono state sottoposte alla vaccinazione. Sentire persone ultra ottantenni che esprimono il disappunto per il fatto che quest’ anno non hanno potuto vaccinarsi, a differenza di altri anni, non ha precedenti ed è il segno del fallimento della sanità lombarda, oltretutto in un periodo difficile come questo. Meno male che quest’ ultima rappresenta un’eccellenza, forse è un’eccellenza di profitti per qualcuno che opera nel settore privato. Per di più, in data 27 novembre, è stata avviata l’ennesima gara per l’acquisto di dosi in quanto quelle approvvigionate non risultano sufficienti, in modo da rimediare al gigantesco errore. Di fronte a tutto questo, ci saremmo aspettati che le forze di opposizione votassero in maniera favorevole la mozione presentata dalla maggioranza, la quale impegnava il Sindaco e la Giunta a manifestare presso Regione Lombardia il proprio disappunto e la propria preoccupazione e a sollecitare la Regione stessa a fornire risposte certe riguardo l’argomento. Ma niente di tutto questo è accaduto. Forse la salute dei cittadini viene in secondo piano rispetto la riverenza verso il medesimo partito che è alla guida di Regione Lombardia? L’opposizione, formata da Lega Salvini Lombardia e Fratelli d’Italia, si è limitata a proporre di stralciare qualunque forma di riferimento ai “pasticci” che l’Assessore Gallera e tutta la Giunta lombarda hanno messo in atto, cercando di nascondere qualunque tipo di fallimento, appellandosi alla strumentalizzazione politica. Il testo della mozione è chiaro e non lascia adito a interpretazioni: vengono raccontati in maniera chiara e lineare tutti i passaggi che hanno portato a tale disastro. Forse qualcuno ha voluto provare a salvare la reputazione e il proprio partito politico? Con questa motivazione l’opposizione ha espresso il proprio voto contrario. Inoltre, piuttosto che entrare nel merito della mozione si sono concentrati ad elargire consigli per quanto riguarda la stesura di mozioni: durante la discussione del punto si sono dedicati principalmente alla correzione formale e strutturale di quanto presentato anziché ammettere gli errori fatti da Regione Lombardia. Quello a cui si è assistito è stato allucinante, sulla salute delle persone non si scherza. Di fronte alle motivazioni portate avanti dai consiglieri di minoranza si può reagire solo con sgomento e profonda delusione. Noi non ci fermeremo, crediamo che la sanità lombarda abbia bisogno di una svolta e questa svolta deve partire da subito. I lombardi meritano un Presidente e una Giunta Regionale che abbia a cuore la salute dei propri cittadini.

Segretario del Partito Democratico di Malnate

Matteo Rodighiero

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.