Tigros e associazioni fianco a fianco per la solidarietà nella zona dei laghi

Tra il Lago Maggiore e il Lago di Varese saranno sei le associazioni che beneficeranno dei fondi raccolti grazie all'iniziativa "Raddoppiamo la tua bontà" attiva nei supermercati della catena

Buono spesa

Raddoppia la tua bontà” è la nuova iniziativa di Tigros per aiutare le realtà solidali del territorio.

Dal 1 al 9 dicembre i clienti dei supermercati della catena potranno donare 1 euro in cassa a favore di una associazione scelta nel punto vendita e per ogni euro donato Tigros ne devolverà altri 2 a favore di quella stessa realtà.

A ognuno dei 67 supermercati coinvolti è legata un’associazione di volontariato che lavora sul territorio accanto alle persone e alle famiglie più in difficoltà. Un legame già assodato grazie ad altre iniziative ancora attive, come ad esempio il “Carrello solidale”. L’elenco completo delle realtà che si potranno aiutare è consultabile su Tigros.it.

Nell’area dei laghi saranno sei le associazioni di volontariato che beneficeranno dell’iniziativa.

Caritas e Rete solidale di Besozzo

Gli effetti delle misure di contenimento del Coronavirus non hanno aspettato a farsi sentire e molte sono le famiglie che per la prima volta hanno dovuto chiedere una mano.

«Col nostro lavoro – spiegano i membri della Caritas di Besozzo – insieme ad altre realtà e agli enti comunali aiutiamo le persone ad arrivare a fine mese, sia per quanto riguarda la spesa, sia per le bollette e gli affitti. Al momento aiutiamo 60-65 famiglie: 20 in più rispetto a marzo».

Caritas e Protezione civile di Laveno Mombello

La Caritas e la Protezione civile di Laveno Mombello hanno chiesto a Tigros di trasformare i fondi raccolti con questa iniziativa in buoni spesa a beneficio delle persone in difficoltà.

«Dal primo lockdown – spiegano i membri della Protezione civile di Laveno Mombello – sono aumentare le persone che hanno bisogno di aiuto. Per molte di loro è la prima volta e spesso si vergognano di chiedere una mano. L’unico modo per venirne a conoscenza è chiedere ai loro vicini e ai loro conoscenti. A Laveno abbiamo un gruppo di giovani che si occupa di consegnare la spesa a chi non può permettersela e alcuni di loro tornano in lacrime perché non si aspettano di ricevere una gratitudine così grande dalle persone che aiutiamo».

Croce Rossa, comitato del Medio Verbano

«I fondi che arriveranno grazie a questa nuova iniziativa di Tigros – spiega il presidente del Comitato con sede a Gavirate – saranno investiti nell’acquisto dei pacchi alimentari per le famiglie in difficoltà. Nel caso avanzi qualcosa lo utilizzeremo per comprare nuovi dispositivi di protezione individuale per i nostri volontari che partecipano alle missioni di soccorso. Per fortuna i nostri magazzini sono ancora ben forniti. Per quanto riguarda invece i generi alimentari ci siamo resi conto che alcune famiglie fanno fatica a soddisfare alcune esigenze particolari, come ad esempio cibi freschi, oppure gli omogenizzati per i bimbi più piccoli».

Associazione volontari Ispra

«Abbiamo chiesto a Tigros – afferma il vicesindaco di Ispra Angelo Granata – di utilizzare questi fondi per fornire gift-card o pacchi alimentari da distribuire alle persone che fanno fatica a permettersi la spesa. Ogni giovedì l’Associazione volontari di Ispra, guidata dal presidente Angelo Collotta, consegna già la spesa a una trentina di famiglie, ma pensiamo di aggiungere altre persone con cui ci stiamo mettendo in contatto».

Centro di ascolto Caritas di Angera

Il centro di ascolto Caritas di Angera si occupa di assistere anche le famiglie in difficoltà di Cadrezzate con Osmate, Ispra, Ranco e Taino. «Nei vari comuni – spiegano don Matteo Rivolta e i volontari della Caritas di Angera – consegniamo la spesa e aiutiamo tra le 60 e le 70 famiglie, per un totale di circa 200 persone. Non sappiamo quanti fondi arriveranno, ma li utilizzeremo per migliorare l’assistenza alle persone più in difficoltà».

Gruppo Caritas Bardello, Bregano, Malgesso

Anche nei tre comuni dell’Unione ovest del Lago di Varese sono aumentate le persone che per la prima volta hanno dovuto chiedere una mano. «Abbiamo tante persone che necessitano di aiuto non solo per la spesa, ma anche per l’acquisto dei farmaci e coprire i costi delle bollette – raccontano i membri della Caritas – Il nostro gruppo aiuta una quindicina di famiglie, ma si tratta di un numero molto flottante, con nuove persone che si alternano di mese in mese».

Caritas Varano Borghi

«Quella promossa da Tigros è sicuramente una bella iniziativa – dicono i volontari della Caritas di Varano Borghi – Qui a Varano abbiamo tra le dodici e le tredici famiglie alle quali ogni mese portiamo il pacco alimentare. Anche da noi il numero delle persone bisognose di aiuto è aumentato, soprattutto a causa delle misure contro il Covid-19».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.