Ubriaco e molesto per le vie di Busto Arsizio, denunciato anche per rapina

La segnalazione dei suoi comportamenti fuori controllo è arrivata in Commissariato dopo essersi fatto notare prima in stazione, poi in via Mameli. Qui avrebbe sottratto materiale ad un barista e un pacchetto di sigarette in un altro locale

polizia busto arsizio

Ubriaco e molesto per le vie del centro di Busto Arsizio. Un uomo di 34 anni, italiano e senza fissa dimora, è stato fermato dagli agenti della Polizia di Busto Arsizio nel pomeriggio di mercoledì 2 dicembre.

La segnalazione dei suoi comportamenti fuori controllo è arrivata in Commissariato dopo essersi fatto notare prima in stazione, poi in via Mameli. Qui avrebbe sottratto materiale ad un barista e un pacchetto di sigarette in un altro locale.

Sul posto è intervenuta anche un’ambulanza per soccorrere l’uomo, vestito con ciabatte, un maglione blu e un piumino blu strappati e al posto dei pantaloni, una maglietta. Ha raccontato agli agenti di non avere soldi e di essere diretto ad Amsterdam, in evidente stato di alterazione alcolica oltre che molto nervoso.

È stato sottoposto a visita psichiatrica presso l’Ospedale di Busto Arsizio e identificato, oltre che denunciato per rapina.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.