Arriva la capolista Gozzano: Varese, cuore e carattere perché non sia una missione impossibile

I biancorossi, ultimi in classifica, ospiteranno al “Franco Ossola” i piemontesi primi. Fischio d’inizio domenica 17 gennaio alle ore 14.30

Varese - Arconatese

Con la sconfitta di Castellanza il Varese si è ritrovato ultimo in classifica da solo, ancora fermo a 5 punti. La prossima gara (domenica 17 gennaio ore 14.30 al “Franco Ossola”) per i biancorossi sarà quindi un testacoda contro il Gozzano, che si è preso la vetta della classifica a suon di gol e risultati, in serie positiva da sette giornate e capace di imporsi con un potente 4-1 sul PDHAE una settimana fa.

Le premesse non sono le migliori per i ragazzi di mister Ezio Rossi, alle prese con la depressione della sconfitta maturata all’ultimo momento contro la Castellanzese, e con una ricostruzione profonda della squadra. Questa settimana hanno salutato altri due giocatori: Salvatore Lillo e Roberto Guitto, pedine che a inizio stagione dovevano formare l’ossatura della squadra.

Spiega la situazione lo stesso allenatore: «Siamo una squadra in ristrutturazione, abbiamo fatto delle demolizioni e ora dobbiamo mettere a posto le cose. Purtroppo piove sul bagnato: abbiamo avuto dei problemi fisici e saremo contati. La società si sta muovendo per fare qualcosa sul mercato, un attaccante e un difensore, ma essere ultimi in classifica non ci aiuta. Dobbiamo comunque aver fiducia in noi stessi e affrontare in modo migliore il Gozzano».

«A livello mentale la sconfitta di domenica è molto pesante – spiega mister Rossi -, la fatica anche fisica ti assale e la squadra deve recuperare energie. Dobbiamo essere pronti a questa prossima sfida che guardando i numeri sembra impossibile. Considero il Gozzano la migliore squadra vista finora: gioca con un 3-5-2, come idea è una squadra che accompagna con tanti uomini e hanno due attaccanti (Sylla e Allegretti, ndr) che per loro parlano i numeri. Il bello del calcio però è che nulla è scontato e noi dobbiamo fare di tutto perché tutto diventi possibile. Noi andremo in campo a vender cara la pelle. La squadra credo abbia dimostrato di tenere alla maglia, anche in allenamento si comporta molto bene, ma ora servono i risultati».

Riguardo alla formazione, l’allenatore biancorosso ha dato qualche indicazione: «In porta andrà Lassi, non c’è alternativa. In difesa non ci sarà Negri e Giugno si è allenato troppo poco con noi per essere titolare. A centrocampo mancheranno Scampini e Disabato e Baek ha avuto un risentimento muscolare, così saremo contati. Se Capelli partirà da centrocampista, davanti avrò soluzioni obbligate».

I presupposti non sono quindi i migliori per un Varese che però non ha più tempo per fare calcoli e non può permettersi di guardare in faccia a nessuno. Davanti ai biancorossi ci saranno tre partite in una settimana (dopo Gozzano, trasferta in infrasettimanale a Borgosesia e poi ancora a Masnago contro il Saluzzo) da sfruttare per provare a dare la svolta al campionato.

DIRETTAVN – La gara è già iniziata su VareseNews (guarda qui). Potrete come sempre commentare in tempo reale l’andamento del match e interagire con l’hashtag #DirettaVn sui social.

Francesco Mazzoleni
francesco.mazzoleni@varesenews.it
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.