A Caronno Varesino è bufera sui verbali del consiglio comunale: “Troppe inesattezze”

Le opposizioni di nuovo "sul piede di guerra". L'argomento sarà trattato nel prossimo consiglio comunale. Cambio della guardia del braccio destro di Raffaella Galli, Mantovan lascia, al suo posto Nicoletta Basso

Nuovo consiglio comunale a Caronno Varesino

L’opposizione di Caronno Varesino di nuovo sulle barricate. Questa volta al centro di interpellanze, botta e risposta, esposti al prefetto ci sono i verbali del consiglio comunale. Quei consigli comunali che gli esponenti delle minoranze chiedono vengano fatti in diretta on line, causa pandemia che impedisce riunioni in presenza, in modo che i cittadini possano assistervi, e che invece continuano ad essere “a porte chiuse”.
Questa volta sia Galileo Mongera sia Mariarosa Broggini, entrambi seduto al banco dell’opposizione, “impugnano” i verbali delle ultime sedute: «Sbagliano i firmatari delle interpellanze, ci attribuiscono frasi non dette, sbagliano addirittura a riportare il numero dei voti, invertono le dichiarazioni. Insomma uno stillicidio di deprecabili errori», spiegano.
La documentazione raccolta dai due consiglieri è abbastanza fitta: «Dobbiamo continuare a contestare i verbali – dice Mariarosa Broggini di Siamo Caronno – I primi errori risalgono ad agosto e da lì abbiamo dovuto controllare ogni documento di sintesi del consiglio».
«D’altro canto – aggiunge Mongera – i consigli non vengono registrati e il segretario comunale deve prendere nota di tutto quel che accade durante i lavori. Una svista può capitare, ma qui siamo ormai ben oltre il semplice inciampo».

E così l’opposizione non solo ha chiesto l’intervento del prefetto ma ha anche sollecitato il sindaco a prendere una posizione sulla questione che sarà affrontata nel prossimo consiglio comunale.
Insomma a Caronno la situazione politica è sempre piuttosto incandescente e in costante movimento.
E’ dei giorni scorsi la notizia delle dimissioni per motivi personali del vicesindaco Fulvio Mantovan al suo posto è entrata Nicoletta Basso e in qualità di assessore al bilancio Cinzia Battilana.

«È successo di nuovo – commenta Mariarosa Broggini-. Non era mai accaduto prima nella storia di Caronno ma negli ultimi due anni si è ripetuto due volte. Un terremoto in giunta, con il numero due dell’amministrazione comunale che se ne va. Fulvio Mantovan si è dimesso da tutte le cariche: vicesindaco, assessore a Finanze e Bilancio, titolare di commissioni diverse e perfino dalla carica elettiva di consigliere comunale; la figura più importante dopo il sindaco ha abbandonato ogni incarico a solo un anno e mezzo dalla nomina. Pare incredibile ma è l’esatta replica di quanto avvenuto nel mandato precedente: nel gennaio 2019 l’allora Vicesindaco e Assessore a Finanze e Bilancio aveva fatto la stessa, identica cosa.
Di primo acchito viene da chiedersi cosa può spingere un membro di rilievo della giunta ad un passo così drastico».

«Le dimissioni di Mantovan mi rammaricano- si accoda Mongera- :  avrebbe potuto mantenere il suo incarico all’interno del consiglio comunale, mantenendo fede agli impegni presi con i suoi concittadini».

Anche Raffaella Galli, sindaco di Caronno, si dice dispiaciuta della scelta di Mantovan di lasciare la poltrona, anche se per ragioni differenti: «Ci conosciamo da molti anni e ha ricoperto il suo ruolo con serietà e professionalità. Ma ha ricevuto una proposta davvero interessante e ha scelto di lasciare il suo incarico in Comune. Ora è una giunta “rosa” – aggiunge Raffella Galli – ci sono tre donne e due uomini. Il nostro lavoro prosegue serenamente, compatti e uniti come sempre»

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.