Filmstudio 90 chiude la raccolta fondi con successo: “Grazie a tutti, ora guardiamo al futuro”

In occasione dei trent'anni, la realtà varesina ha lanciato una raccolta fondi che si è conclusa lunedì superando l'obiettivo prefissato. Un risultato che conferma l'importanza delle realtà sul territorio

Filmstudio 90 sala varese cinema poltrone

Obiettivo raggiunto per Filmstudio 90 che chiude la campagna di raccolta fondi con 31.450 euro. Un bel traguardo per la realtà varesina che si occupa di cinema e che per i suoi trent’anni ha chiamato a raccolta la sua tribù.

“Aiutateci ad andare avanti”, questo il grido d’aiuto, in un periodo tutt’altro che facile. Una richiesta nata dall’esigenza di ripagare le spese affrontate per i lavori di ristrutturazione delle sale cinematografiche (Filmstudio 90 e Cinema Teatro Nuovo), che si è rilevata anche la conferma del valore che Filmstudio 90 ha sul territorio.

Cittadini, associazioni e altre realtà hanno risposto alla chiamata della storica associazione varesina contribuendo in misura diversa, ma dando un sostegno fondamentale a Filmstudio 90 che può così guardare al futuro più serenamente. «Siamo molto contenti, non solo per il risultato economico. Questi mesi sono stati la conferma che quello che abbiamo seminato in questi anni ha dato i suoi frutti, che le persone ci ritengono una realtà importante», spiega Giulio Rossini, tra i fondatori e presidente dell’associazione.

Giulio Rossini - Filmstudio 90

Coloro che hanno sostenuto la campagna, in cambio hanno ottenuto delle ricompense: un gadget, il libro dedicato ai trent’anni dell’associazione, il dvd del documentario che verrà realizzato ad hoc da Alessandro Leone. C’è poi chi ha donato di più, aggiudicandosi una targhetta personalizzata su una poltrona di Filmstudio 90 o la proiezione privata di un film nella sala del Cinema Teatro Nuovo, solo per fare degli esempi. «Abbiamo ricevuto messaggi di affetto e solidarietà. Era una scommessa e l’abbiamo vinta. La cosa più bella è che diventato uno scambio virtuoso tra noi e il nostro pubblico».

La preparazione della campagna è iniziata a ottobre, è stata presentata a dicembre e si è conclusa lunedì. A dirigere il backstage di questa operazione, realizzata con Ideificio e IdeaGinger, è stato Gabriele Ciglia di Fimstudio 90 che spiega: «Ci sono stati dei momenti in cui abbiamo avuto il timore di non raggiungere il risultato, ma alla fine ce l’abbiamo fatta», racconta.

Durante questi mesi infatti, sono state fatte diverse operazioni di comunicazione che hanno coinvolto il pubblico e gli appassionati di cinema, quelle che in gergo vengono chiamate “call action”, ma sono stati proposti anche contenuti esclusivi o dirette Facebook . Ora è il momento di tornare a pensare al futuro: «Coloro che hanno aderito non resteranno delusi, le cose che stiamo predisponendo sono molte e potrebbero partire già dalla primavera».

Si pensa, infatti, ad una edizione della rassegna “Di terra e di cielo” con proiezioni ai Giardini Estensi, dove probabilmente verrà montata la struttura all’aperto in anticipo rispetto al solito. E poi, ad una edizione di “Esterno Notte”, ovviamente sempre pandemia permettendo. «Le sorprese sono diverse, ma ora è presto per annunciarle», conclude Rossini.

Adelia Brigo
adelia.brigo@varesenews.it

Raccontare il territorio è la nostra missione. Lo facciamo con serietà e attenzione verso i lettori. Aiutaci a far crescere il nostro progetto.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.