A Gallarate il falò della gioeubia si fa online, ma il sapore del risotto ci sarà stesso

Quest'anno va così: il fuoco si può seguire con la diretta streaming, ma pagina facebook "Sei di Gallarate se ®" ha organizzato una iniziativa con alcuni ristoratori cittadini per "salvare" un altro pezzo della tradizione

Street food ai corsi Tigros

Il falò della gioeubia si potrà anche guardare in diretta, ma che gioeubia è senza l’incontro davanti al fuoco e  il tradizionale risotto con la luganega? L’hanno pensato in molti, a Gallarate e non solo. Nelle diverse località si sta pensando a iniziative “alternative” per salvare il clima della gioeubia in quest’anno di pandemia: la pagina facebook “Sei di Gallarate se ®” ha messo in cantiere una sua simpatica iniziativa.

Gli amministratori, con la collaborazione di alcuni ristoratori gallaratesi, «hanno pensato a come mantenere questa allegra usanza anche in questo difficile periodo».
E dunque: quattro ristoranti prepareranno il risotto e lo proporranno con un menù da 10 euro (comprensivo anche di un dolce, lo stesso per ogni ristorante). Gli amministratori della pagina – Paolo Rossi, Marco Colnago, Monica Salomoni ed Emanuele Mulazzani – non ci mettono solo l’organizzazione: si prenderanno anche il compito di consegnare i piatti a casa («Saremo naturalmente muniti di mascherine, vi preghiamo di fare altrettanto»).

L’operazione a prezzo fisso consentirà così anche di raccogliere, per ogni menù consegnato, 1 euro che sarà devoluto a Officina025 Onlus, che si occupa di bambini con necessità particolari, in collegamento con la neuropsichiatria dell’ospedale di Gallarate.

Le prenotazioni cominciano ora e si chiudono giovedì 28 alle 14.00: i menù verranno poi consegnati tra le 19 e le 21. Il pagamento va fatto in contanti, il piatto di risotto (la foto in apertura di questo articolo è d’archivio) arriverà accompagnato dallo scontrino emesso dal ristoratore. Alle 20 si potrà poi ammirare il falò in diretta dal campo sportivo di Arnate, dove settimana prossima i volontari arnatesi e della Pro Loco allestiranno il fantoccio: anche VareseNews proporrà una diretta streaming (attenzione: non bisogna assolutamente andare sul posto, non è una manifestazione pubblica!).

Alla iniziativa della pagina Facebook hanno aderito quattro ristoranti: «Invitiamo a prenotare nel ristorante di riferimento della propria zona», spiegano gli amministratori. Se si abita in centro o a Sciarè si potrà prenotare al ristorante Terminal (0331 149 7079, pagina facebook qui), se si abita a Crenna Moriggia o Ronchi il riferimento è il ristorante I gelsi (0331 246463; pagina facebook qui), per Cascinetta Caiello e Cedrate il riferimento è il Donegal (338 376 7739, pagina facebook qui), per Arnate e Madonna in Campagna invece è il Degustibus (333 961 6163, pagina facebook qui)

Il sapore del risotto con la luganiga è garantito, il falò pure. È lo stare insieme? «Naturalmente faremo una carrellata di tutte le vostre foto con i risotti fumanti». È un ripiego, certo, ma l’idea consentirà di stare insieme e sentirsi – grazie all’iniziativa solidale – parte di una comunità.

Anche in altre località Pro Loco e associazioni si stanno attivando per salvaguardare il falò ma anche lo spirito della tradizione, tra dirette streaming, consegna a casa del piatto tipico della zona (ad esempio il “cinin” a base di salsiccia e fagiolini, a Lonate Pozzolo) e qualche altra trovata creativa.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.