I vincitori della prima edizione del “Premio Città di Sesto Calende”

La prima edizione si apre con un ex-aequo, ad aggiudicarsi le benemerenze cittadine: Giuseppe Orsi, Rosa Maria Marcazzan Pozzoli, Gianfranchi Girardi e Romano Marafini

sesto calende

Giuseppe Orsi, Rosa Maria Marcazzan Pozzoli, Gianfranchi Girardi e Romano Marafini sono i vincitori della prima edizione del “Premio Città di Sesto Calende”. A comunicare l’ufficialità del nuovo riconoscimento sestese è stata questa sera, lunedì 11 gennaio, l’amministrazione comunale tramite una nota pubblicata sui canali istituzionali della città.

In realtà il sindaco Giovanni Buzzi aveva svelato i nomi delle quattro benemerenze già lo scorso 12 ottobre, al termine del consiglio comunale, quando inoltre anticipò che per i quattro cittadini sestesi era prevista una cerimonia pubblica che si sarebbe dovuta tenere il 7 novembre in sala consiliare; evento annullato in concomitanza dell’arrivo della seconda ondata di casi positivi al covid-19.

«Purtroppo la perdurante emergenza sanitaria ha impedito di organizzare un evento pubblico, così che la cittadinanza potesse tributare il meritato plauso ai soggetti selezionati» spiega l’amministrazione che tuttavia assicura che “non appena le misure di emergenza sanitaria lo permetteranno, sarà messo in calendario un evento che permetta anche alla Cittadinanza Sestese di congratularsi con i premiati”.

I nominativi dei benemeriti per il 2020, distinti per categoria, con le rispettive motivazioni rese pubbliche dall’amministrazione:

Per la categoria “lavoro, ricerca, arte e innovazione” è stato premiato l’ing. Giuseppe Orsi “per aver dato, in qualità di Amministratore Delegato di Finmeccanica S.p.A. un fondamentale impulso al rilancio nel mondo dell’industria aeronautica italiana, rilancio del quale il tessuto economico e sociale nostra Città ha beneficiato con la riqualificazione dell’insediamento sestese della ex SIAI Marchetti”.

Per la categoria “volontariato, beneficenza ed associazionismo” è stata premiata Rosa Maria Marcazzan Pozzoli “per essersi dedicata con generosità e con determinazione a favore delle persone disabili, anche con la fondazione dell’Associazione Noi con Voi che ha creato un ambiente nel quale si sentono accolte, comprese, ascoltate e accompagnate in un percorso di attività lavorativa, di crescita umana e di integrazione sociale”.

Per la categoria “cultura, sport, scuola e ambiti diversi” sono stati premiati Gianfranco Girardi “per la costante, generosa disponibilità con la quale da molti anni garantisce la sua presenza per documentare con la sua macchina fotografica i più svariati eventi – di carattere civile, religioso, sportivo, culturale, turistico, del volontariato – che caratterizzano la vita della nostra Città” e Romano Marafini “per aver offerto, nel lungo periodo di presidenza dell’Associazione Pro Loco, un generoso, infaticabile e creativo impulso a molteplici iniziative finalizzate al recupero della memoria storica della nostra Città e alla sua qualificazione dal punto di vista turistico e culturale”.

Quattro vincitori, tre categorie: la prima edizione del premio ha subito visto assegnare un ex-aequo a Gianfranco Girardi e Romano Marafini in “cultura, sport e scuola e ambiti diversi”. «Tutte le persone presentate per il premio rappresentavano altissime qualità – aveva commentato Buzzi a ottobre-. Sapevamo che andava fatta una scelta ardua e per questo è stato deciso di assegnare un ex-aequo in una categoria».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.