Indennità per i pescatori professionisti danneggiati dall’emergenza Covid

Lo ha annunciato il Consigliere Regionale Patrizia Baffi. Sarà possibile presentare domanda a partire dal 21 gennaio: lo scopo è dare un supporto temporaneo alle imprese di pesca direttamente colpite dal blocco delle attività

cooperativa dei pescatori

«Dopo nove mesi dalla mia prima richiesta e numerosi interventi di sensibilizzazione e sollecitazione sul tema, sia in Commissione Agricoltura, di cui sono componente, che in aula consiliare, è stato finalmente pubblicato il bando regionale che prevede gli aiuti per i pescatori professionisti di acqua dolce economicamente danneggiati dall’emergenza Covid, un settore troppo spesso dimenticato nei provvedimenti che si sono via via succeduti nel corso del 2020» dichiara il Consigliere Regionale Patrizia Baffi.

«La misura, su cui sarà possibile presentare domanda a partire dal 21 gennaio, è finalizzata a dare un supporto eccezionale e temporaneo alle imprese di pesca direttamente colpite dal blocco delle attività: gli effetti dei lockdown hanno infatti fortemente ridotto gli sbocchi ad un mercato, che in Lombardia è principalmente legato al turismo lacustre, alla ristorazione e alle strutture ricettive».

«Un settore che fa parte della tradizione, un mestiere antico che caratterizza alcuni territori lombardi che arricchisce con prodotti ittici unici e che contribuisce a creare valore aggiunto in particolare per il turismo enogastronomico, ma che spesso fatica a far sentire la propria voce» dice ancora il consigliere Regionale «Voglio ricordare che i rappresentati di categoria sono stati ascoltati nel mese di giugno in Commissione Agricoltura per evidenziare le difficoltà del settore che, pur essendo stato duramente colpito in Lombardia, era rimasto escluso dalla possibilità di accedere all’indennità dei 600 euro prevista la scorsa primavera dal Governo per i lavoratori autonomi» prosegue Patrizia Baffi «ma nonostante ciò, anche il bando FEAMP pubblicato da Regione Lombardia nel successivo mese di luglio, ha previsto aiuti per le sole imprese di trasformazione».

«In risposta alla mia ultima interpellanza sul tema discussa ad ottobre, l’Assessore Rolfi aveva assicurato di poter destinare per i ristori ai pescatori professionisti 104.000 euro già disponibili a suo tempo a bilancio» sottolinea Patrizia Baffi «E seppur con qualche mese di ritardo, e dopo numerose sollecitazioni, devo riconoscere che ha mantenuto la parola».

«Continuerò comunque a vigilare affinché si assicuri anche per il futuro il giusto sostegno al comparto e siano promosse iniziative per far conoscere i prodotti del settore» ha concluso Patrizia Baffi.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.