La compagnia “I Reattori” di Busto Arsizio dice addio al palcoscenico

Dopo più di dieci anni di attività, la compagnia ha deciso di chiudere l'avventura che per anni l'ha vista girare i palcoscenici. "Magari un giorno ci rincontreremo"

Generica 2020

La compagnia di Busto Arsizio “I Reattori” dice addio al suo pubblico. Dopo più di dieci anni di attività, la compagnia ha deciso di chiudere l’avventura che per anni l’ha vista girare i palcoscenici della provincia e non solo. Ecco le parole che hanno scelto per salutare i tanti affezionati:

“L’arte più nobile è quella di rendere gli altri felici”, così diceva Phineas Taylor Barnum, e per I Reattori in parte è stato proprio così. Ma per diversi motivi, un’avventura (e forse una scommessa) durata poco più di un decennio, con lo scorso 29 Dicembre 2020, si congeda al proprio pubblico.

Purtroppo non vi è stata l’occasione per un ultimo saluto degno di nota a chi in tanti anni ci ha seguito e accompagnato in una storia straordinaria.

Il debutto di questa Compagnia risale al 27 ottobre 2007 per concludersi il 9 novembre 2018 nello stesso Teatro, il Teatro Fratello Sole di Busto Arsizio, che I Reattori hanno nel tempo scelto come Teatro Cittadino nel quale ogni volta si sentivano a casa.

Il debutto con La cena dei cretini di Francis Veber, per poi portare in scena in ordine di rappresentazione, La vita è una sfilata di Marco Cirigliano e Vincenzo Romano, Niente sesso siamo inglesi di Anthony Marriott e Foot Alistair, Taxi a due piazze di Ray Cooney, Gli allegri chirurghi di Ray Cooney, Con tutto il bene che ti voglio di Luciano Lunghi, Un inganno tira l’altro di Valerio Di Piramo e per congedarsi con Va tutto storto di Olivier Lejeune.

Otto spettacoli, quasi sempre rivisitati dalla Compagnia, messi in scena in solamente 11 anni. Lavoro intenso, senza mai una sosta tra prove e serata dal vivo. Tutto questo ha determinato un altro aspetto, quello della vera Amicizia, marchio indelebile di questo gruppo di “dilettanti professionisti”.

Ogni volta I reattori, oltre a volersi divertire e a far divertire, pensavano sempre di dedicare i loro spettacoli a favore di chi ha più bisognoso. Spesso in collaborazione di Amici, come Luca Rondina e Remax Busto Arsizio, piuttosto che Lions Club Castellanza Malpensa e Lions Club Busto Arsizio Europa Cisalpino. In Tanti anni sono stati diversi gli ambiti benefici che I Reattori scelsero.

Ricordiamo le famiglie vittime del rogo della ThyssenKrupp di Torino, in uno spettacolo messo in scena al Teatro di Desio dall’Amico Don Luca Raimondi, allora Parroco della cittadina brianzola, ed oggi Vescovo, piuttosto che il sostegno all’Associazione Bianca Garavaglia con uno spettacolo andato in scena al Teatro Nuovo di Varese, passando per l’aiuto alla Famiglia di Belen, bambina di Busto Arsizio, colpita dalla nascita da una grave malformazione vascolare al viso, con uno spettacolo messo in scena all’aperto presso il Museo del Tessile di Busto Arsizio dagli Amici del Pro Patria Club, senza dimenticare le diverse volte in cui I Reattori recitarono per La casa famiglia di Via Palestro di Busto Arsizio, fino ad arrivare alle recenti ed ultime donazioni a favore della pediatria di Busto Arsizio e all’Associazione La Casa di Chiara.

Non è possibile non ricordare il sostegno da parte della Compagnia della raccolta fondi per l’acquisto di un defibrillatore in memoria di Rocco Romano, prematuramente scomparso, fratello di Vincenzo, anima della Compagnia fin dal primo spettacolo. Doveroso citare tutti coloro che hanno reso la storia de I Reattori, una favola autentica, colma di tanti emozioni senza tempo, quindi Marco Cirigliano, Luca Cirigliano, Fabio Lorvetti (fondatore con i fratelli Cirigliano), Gianfranco Demilio, Daniele Nunziata, Vincenzo Romano, Roberta Dalolio, Laura Della Bella, Luca Baila, Beniamino Cicco, Valentina Proietti, Diego Balbo, Silvana Marino, Claudio Paracchini, Franco Silvestri, Veronica Bonicalzi, Simona Renzullo, Andrea Pascariello, Chiara Zappa, Ivan Mutinari, Cristina Piazzalunga, Roberto Blanco, Giuliano Furia, Sergio e Tony per i video, Emanuela Savietto, Tiziano Riverso, Rossella Musci, Nicola Cirigliano, Antonio Greco, Nicola del Teatro, Claudia Gallazzi, Anna Altavilla. Citazione particolare alla nostra Amica Patrizia Putignano, con I Reattori in Un inganno tira l’altro nel 2016, che a metà Novembre del 2020 è volata in cielo lasciando in tutti un grande vuoto.

GRAZIE A CHI CI E’ STATO, MAGARI UN GIORNO CI RICONTREREMO, LUNGA VITA AL TEATRO, EVVIVA IL TEATRO!! CIAO A TUTTI “Gli attori sono gli unici ipocriti onesti. Ogni uomo è un attore e tutto il mondo è un Palcoscenico. Teatro significa vivere sul serio quello che gli altri, nella vita recitano male “ William Shakespeare

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.