Varese News

Con la zona arancione tornano gli esami di guida per la patente B. Unasca: “ritardi enormi”

«Si tratta di una situazione che genera tempi di attesa che vanno ben oltre i consueti 6 mesi di validità del foglio rosa», come spiegano i rappresentanti Francesca Realini e Furio Argentero

scuola guida patente autoscuola

Dopo l’ennesimo periodo in zona rossa riprenderanno da oggi, lunedì 25 gennaio 2021, gli esami di guida per il conseguimento delle patenti B, Bs e Be.

Secondo quanto previsto dai vari DPCM, infatti, ogni volta che la regione Lombardia è stata classificata nel colore più restrittivo, sono stati sospesi gli esami di guida, ad eccezione delle patenti A (moto) e superiori (camion e autobus).

«Si tratta di una situazione che genera tempi di attesa che vanno ben oltre i consueti 6 mesi di validità del foglio rosa», come spiegano Francesca Realini e Furio Argentero, rappresentati per il territorio varesino dell’associazione di categoria Unasca.

Per limitare i danni economici per i candidati sono state previste proroghe dei fogli rosa per ulteriori 6 mesi, senza le quali sarebbero costretti a sostenere i costi di rinnovo del foglio rosa (certificato medico e versamenti postali) senza che sia stata data loro la possibilità di sostenere l’esame di guida.

«Le proroghe non sono comunque una soluzione, autoscuole ed allievi sono ormai esasperati da questi continui rinvii – spiega la nota di Unasca  – Ma occorre ricordare che la pandemia non ha fatto altro che peggiorare drasticamente una situazione che di fatto è già presente da anni. Nelle autoscuole del territorio provinciale ci sono tutt’oggi pratiche datate 2019, ragazze e ragazzi che attendono ancora di poter svolgere l’esame di guida ad oltre 1 anno dall’iscrizione».

Questa situazione non riguarda ovviamente solo la nostra provincia, che anzi, paradossalmente, è tra quelle con la situazione meno grave a livello regionale: «Questo grazie alla disponibilità del personale della Motorizzazione di Varese, ed anche attraverso un continuo dialogo con i rappresentanti di categoria al fine di trovare ogni soluzione possibile volta a mitigare i disagi all’utenza. Ma purtroppo da anni si assiste alla continua riduzione del personale nell’ufficio di via Cà Bassa, basti ricordare che nel corso dell’anno 2020 ci sono stati 3 pensionamenti, senza che siano state fatte assunzioni o integrazioni da parte del ministero, ed ogni volta che si “perde” un funzionario si perdono potenzialmente più di 180 esami di guida mensili».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 25 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.