Il padel arriva a Gallarate con tre campi a “Gym’s Spirito Sportivo”

Nella palestra "Gym's Spirito Sportivo" di Gallarate sono stati inaugurati tre campi da padel, sport che sta avendo molto successo in Italia

padel sport

Sport accessibile a tutti, socialità e divertimento: il padel sta prendendo sempre più piede in Italia e “Gym’s – Spirito sportivo” di Gallarate scommette su questa disciplina, realizzando tre campi al coperto all’interno della sua struttura.

Si tratta dei primi campi pronti nella città del basso Varesotto, aperti ufficialmente da venerdì 15 gennaio: una grande sfida nonché atto di coraggio, dato che la Lombardia, da domenica 17 gennaio, sarà nuovamente in zona rossa; guardando al prossimo futuro, però, i campi saranno disponibili per quando si potrà tornare di nuovo a giocare.

I curiosi e gli appassionati troveranno un’accademia per adulti e bambini, dove potranno prenotare i campi per delle partite oppure per delle lezioni con due maestri professionisti: Giuliano Stefanozzi e Federico Beltrami, campione 29enne che al diciottesimo posto in Italia come migliore giocatore.

«Oggi è la prima volta che vengono usati i campi e abbiamo iniziato ad aprire per i tesserati abbiamo», ha spiegato Bruno Nobili, membro del cda di Lbt Sports srl (proprietaria del marchio Wepadel), «da ottobre a oggi abbiamo lavorato duro per realizzare il nostro progetto, la fortuna è stata essere in un centro nuovo e ristrutturato, per cui abbiamo dovuto solamente ricavare i tre campi  coperti dall’ex campo di calcio a 7, ma la struttura era già in ottime condizioni». Nobili ha precisato che in zona arancione chi è tesserato, oltre agli atleti professionisti, può accedere ai campi e allenarsi.

Presente all’inaugurazione il sindaco Andrea Cassani, che si è complimentato con gli imprenditori di Wepadel per aver “sfidato” la crisi da Coronavirus, investendo nelle proprie idee e inseguendole coraggiosamente: «Ci vedremo non appena i dpcm consentiranno anche ai non tesserati di giocare», ha scritto sulla sua pagina Facebook.

gyms gallarate inaugurazione 3 campi da padel

Uno sport per tutti

In italia i tesserati sono poco più tra 12-14mila, la previsione è che crescano in maniera significativa. Come sport in Italia è arrivato negli anni Novanta ma negli ultimi anni è cresciuto davvero tanto e non solo nelle grandi città come Bologna, Roma e Milano.

Nel 2020, complice anche il Covid-19, questa disciplina ha riscosso un grande successo, dal momento che sono in vigore le restrizioni alle altre discipline di contatto, al punto da essere definito “sport Covid-free”.

In provincia di Varese ci sono meno di 10 campi disponibili: «La nostra fortuna – ha continuato Nobili – è che la struttura di Gym’s ci permetterà sicuramente di espanderci».

padel gallarate

Il suo successo? «Si tratta di uno sport semplice, dove ci si diverte molto e ha una componente di socialità: è trasversale. In più, le racchette ricordano i racchettoni da spiaggia. In Europa sta davvero prendendo molto piede. Molti maestri del tennis si stanno attrezzando per diventare anche maestri di padel, che è profondamente diverso. Insomma, le logiche tra i due sport sono diversi», ha raccontato Luca Solis, presidente di Lbt Sports.

Nicole Erbetti
nicole.erbetti@gmail.com

Per me scrivere significa dare voce a chi non la ha. Il giornalismo locale è il primo passo per un nuovo, empatico e responsabile incontro con il lettore. Join in!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.