Regione Lombardia ricorda la Shoah con una mostra e un concerto sulle note di Morricone

Due le iniziative regionali nella Giornata della Memoria: la mostra digitale “Arte nella Shoah” e un concerto trasmesso in diretta su Facebook

giornata delle memoria

Una mostra e la musica di Morricone per non dimenticare la tragedia dell’Olocausto. In occasione della Giornata della Memoria di oggi, mercoledì 27 gennaio, Regione Lombardia promuove sui propri canali web e social le due iniziative digitali: “Arte nella Shoah” e “Note per la Shoah”.

Una mostra itinerante, visitabile online sul sito di Regione Lombardia: “Arte nella Shoah” è l’iniziativa presentata dall’associazione Figli della Shoah – e patrocinata da Regione – in cui sono raccolte le opere della Collezione dell’Ente Nazionale Israeliano per la Memoria della Shoah ‘Yad Vashem’, realizzate da venti artisti (quasi la metà dei quali non sopravvisse) tra il 1938 e il 1945, i nefasti anni della persecuzione antiebraica.

«La Shoah – dichiara Stefano Bolognini, assessore regionale allo Sviluppo Città Metropolitana, – è una delle pagine più buie e tragiche del secolo scorso e ancora oggi coltivare la memoria è un impegno morale che deve vedere coinvolti tutte le istituzioni e tutti i cittadini. Questa sarà la prima di una serie di iniziative con cui, durante l’anno, Regione Lombardia intende coinvolgere tutta la popolazione, sensibilizzando in particolar modo i giovani e stimolandoli ad essere protagonisti contro ‘l’indifferenza’ che, così come allora, ancora oggi è complice di tanti episodi di razzismo e di violenza. Ringrazio quindi l’Associazione ‘Figli della Shoah’ che ha messo a disposizione le opere».

Oltre alla mostra, a unirsi al ricordo dell’Olocausto ci saranno anche le note del maestro Ennio Morricone riproposte per l’occasione nel concerto di stasera (ore 21:30): “Note per la Shoah”. Sulla pagina Facebook di Regione Lombardia verrà infatti trasmesso un concerto con le musiche delle colonne sonore di quattro film che hanno toccato il tema della persecuzione.

Fontana: “Memoria e Cultura preziosi antidoti contro l’odio”

«L’Olocausto è una ferita indelebile nella storia dell’umanità, che in quel momento perdeva l’essenza stessa del suo essere» le parole del presidente Attilio Fontana in un post su Facebook: «Memoria e cultura sono preziosi antidoti contro l’odio, contro il male e indispensabili ingredienti per formare uomini e donne capaci di vivere in armonia nel rispetto delle diversità. Ai più giovani dobbiamo trasmettere la conoscenza del passato e la responsabilità del presente, solo così garantiremo un futuro di pace e democrazia».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.