Respinti i ricorsi sul bando per l’illuminazione pubblica di Busto Arsizio: “Ora via ai lavori”

Il sindaco Antonelli annuncia il risultato dei due ricorsi al Tar presentati dalle aziende che hanno partecipato al bando per rifare i lampioni: «La prova che abbiamo lavorato bene»

illuminazione led

È arrivata oggi, giovedì, la sentenza inerente i due ricorsi pendenti al Tribunale Amministrativo Regionale avanzati da Citelum e da A2A in merito al bando per l’illuminazione pubblica di Busto Arsizio, vinto da A2A. I due atti amministrativi hanno bloccato per lungo tempo l’assegnazione dei lavori di rifacimento dell’illuminazione pubblica in città, uno dei più grandi crucci della giunta Antonelli e un problema ormai endemico in ogni zona della città diventata sempre più buia.

A comunicarlo è lo stesso primo cittadino sindaco Emanuele Antonelli sulla sua pagina facebook: «Il ricorso di Citelum è stato respinto perchè senza alcun fondamento, mentre il ricorso di A2A è stato dichiarato irricevibile. Ora finalmente i lavori per l’illuminazione pubblica possono procedere a gonfie vele».

Per il 2021 Busto Arsizio si regala l’illuminazione pubblica rifatta da A2a

Il sindaco ci tiene a precisare che i i ritardi nell’avvio della riqualificazione non dipendono dal lavoro svolto dagli uffici comunali: «Questa è l’ennesima dimostrazione che quando si lavora bene non si ha mai nulla da temere. La procedura è stata lunga e ha danneggiato sicuramente i nostri concittadini ma voglio che sia chiaro che il Comune ha agito in maniera rapida e precisa e soprattutto senza sbagli».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.