Rimuove e danneggia il radar della velocità in Canton Ticino: fermato un italiano

Il 43enne domiciliato nel Mendrisiotto dovrà rispondere di danneggiamento e infrazione alla Legge sulla circolazione stradale

Radar mobili velocità

Un 43enne italiano ma residente nel Mendrisiotto è stato fermato dalla Polizia cantonale e dalle guardie di confine con l’accusa di aver rimosso e danneggiato il radar che rileva la velocità.

Sull’apparecchio erano infatti stati rilevati dei segni di scasso e danneggiamento. Le verifiche e gli accertamenti avviati dalla Polizia cantonale hanno quindi permesso di risalire all’identità del sospetto autore che, nella tarda mattinata di oggi, è stato fermato da una pattuglia delle Guardie di confine in territorio di Vacallo. Al termine dei verbali di interrogatorio, il 43enne è stato denunciato al Ministero pubblico.

Le ipotesi di reato a suo carico sono quelle di danneggiamento e grave infrazione alla Legge sulla circolazione stradale.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.