Via Del Cairo “impacchettata”: iniziati i lavori di riqualificazione in centro Varese

Il cantiere sarà diviso in tre fasi per consentire l'utilizzo, almeno parziale, della via. Alla fine dei lavori, una vera e propria "opera d'arte stradale"

Via del Cairo "impacchettata"

Sono partiti lunedì  18 gennaio  i lavori per la completa riqualificazione di via del Cairo a Varese: con la posa dei cartelli, alcune predisposizioni del cantiere e, soprattutto, con la chiusura al traffico per via Staurenghi, i lavori sono entrati nel vivo.

Galleria fotografica

Via del Cairo "impacchettata" 4 di 10

Il cantiere è pensato in tre fasi per limitare gli inevitabili disagi ai residenti. La prima fase, appena iniziata, prevede che i lavori interessino il tratto di strada che va dall’incrocio con via Staurenghi fino al civico 34 di via del Cairo. Finita questa prima fase ci si sposterà nel tratto che va dal civico 33 di via del Cairo fino a via Robbioni. Infine, la fase tre del cantiere interesserà il segmento di strada che va dall’incrocio con via Robbioni fino a quello con via Veratti. La divisione del cantiere in tre fasi consentirà dunque di chiudere il transito veicolare solo del tratto interessato momentaneamente dai lavori, mentre il resto della via resterà percorribile.

Per chi possiede un garage in via del Cairo durante il periodo di chiusura al traffico del tratto interessato, sarà possibile avere un pass per parcheggiare momentaneamente la propria auto nel multipiano Sempione. I cittadini invece che possiedono il “pass residenti” e hanno tra le 6 vie previste nel permesso anche via del Cairo avranno a disposizione, per tutto il periodo dei lavori, la possibilità di parcheggiare in altre 11 vie vicine: via Battisti, Benedetto Marcello, D’adda, Grandi, Mercadante, Procaccini, Robbioni, Sempione, Speri della Chiesa, Staurenghi e Veratti.

IL PROGETTO: STENDERE UN’OPERA D’ARTE SULLA VIA

L’intervento, da circa 800 mila euro, cambierà totalmente l’aspetto e la funzionalità della strada grazie ad un progetto donato dall’artista Marcello Morandini, sulla cui via si affaccia la sede della Fondazione a lui dedicata.  Una vera e propria via d’arte a misura di pedone che collegherà il nuovo parcheggio di via Sempione con il centro storico, anzi più precisamente con il nuovo piantone di via Veratti.

Via del Cairo firmata da Marcello Morandini

Nel progetto è stato inserito anche un filare di alberi di ars topiaria (cioè potati in forma geometrica, come sculture) per rendere anche le piante in quella via parte dell’opera d’arte.

Il decoro della strada sarà realizzato con tre graniti diversi per dare un effetto a tre dimensioni, tipico dello stile di Morandini e ispirato specificamente a una scultura conservata all’interno della fondazione.

Tra le proposte comprese nel progetto ci sono anche delle luci che si attivano solo quando ci si ferma per conversare: un illuminazione d’accento che mette un faro sulla socialità nel luogo.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Via del Cairo "impacchettata" 4 di 10

Galleria fotografica

Via del Cairo firmata da Marcello Morandini 4 di 19

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.