141 Tour Expo, 138 tappe e una pazza idea per portare nel Varesotto l’Esposizione universale

Nel 2015 Varesenews ha portato l'Esposizione universale in piccoli borghi, paesi e città della provincia di Varese. Uno straordinario viaggio tra i sapori, l'agricoltura e la bellezza del Varesotto e uno spericolato gemellaggio... mondiale

Serata Ferno Malesia 19 giugno 2015

Quando nel 2014 si stava preparando l’evento di Expo Milano e in redazione si iniziava a ragionare su come Varesenews avrebbe potuto partecipare e declinare i temi dell’esposizione universale sul territorio, un numero ci colpì. I Paesi partecipanti erano più o meno 14o, neanche a farlo apposta un numero molto vicino ai 141 comuni al centro del primo 141 Tour ideato e realizzato nel 2013.

Galleria fotografica

141Expo Cavaria con Premezzo: mostra Costa d'Avorio 4 di 18
albero della vita

Nel frattempo il numero dei comuni del Varesotto era sceso a 139, a causa di alcune fusioni, mentre il numero totale di partecipanti ad Expo si attestò a 141. Quasi un segno del destino.

PAZZA IDEA

La connessione, come sempre, porta la firma (e il solito pizzico di pazzia) del direttore Marco Giovannelli, e questa volta l’idea era ancora più ambiziosa di quella che diede vita al primo 141 Tour: non solo si ripartiva con un nuovo racconto di tutti i comuni della provincia, indagando i temi di Expo (il cibo, l’agricoltura, la sostenibilità ambientale).  L’ulteriore idea era una vera e propria “mission impossible”: gemellare ogni comune della provincia con uno degli Stati che avrebbero partecipato ad Expo, organizzando dove possibile incontri, iniziative e scambi tra il Varesotto e il resto del mondo.

UNA PROVINCIA ACCOGLIENTE, VERDE E SAPORITA

Come per il 141Tour del 2013, anche il tour targato Expo è stato una straordinaria occasione d’ascolto, di incontri e di scoperte, con quel pizzico di meraviglia che suscita sempre entrare in contatto con la natura, i suoi frutti e gli uomini che vivono in stretta e antica connessione con la terra.

«Tre erano gli obiettivi del progetto 141tour Expo: il primo riguardava la grande opportunità che ci offriva Expo, con il gemellaggio tra ogni nostra comunità locale con uno stato partecipante alla grande esposizione mondiale – racconta Marco Giovannelli – Il secondo era fare un’analisi del territorio con un ascolto più attento, al di là delle notizie e della cronaca e il terzo riguardava la promozione delle nostre realtà locali, che sono più belle e hanno da offrire molto più di quello che possiamo immaginare. Ce ne rendemmo conto già nel 2013, il Tour del 2015 fu una conferma e da allora abbiamo una maggiore consapevolezza del valore e delle potenzialità del territorio di questa provincia straordinaria».

Le asine di Brezzo di Bedero

Dal 4 maggio al 30 settembre il 141 Tour Expo è andato alla ricerca dei temi di Expo “nascosti” nei nostri paesi: dal cibo all’agricoltura, dall’ambiente al turismo, dalla cultura alle tradizioni locali e per i nostri giornalisti è stato un viaggio entusiasmante, ricco di incontri simpatici, assaggi, gite in campagna e tanto altro.

Qui potete rivedere tutte le tappe del 141 Tour Expo

GEMELLI DIVERSI

La parte sicuramente più complicata del progetto Expo è stato il gemellaggio tra comuni e Stati partecipanti, tra richieste amministrative, contatti con l’estero e organizzazione sul territorio.

Non è stato facile nemmeno abbinare Comuni e Stati, cosa che è stata fatta in una serata speciale  nell’edizione 2014 della Festa di Varesenews dopo aver suddiviso entrambi per dimensioni (per evitare, ad esempio di gemellare la minuscola Duno con gli Stati Uniti d’America) e aver sbrogliato i nodi delle preferenze: come fare se tutti vogliono gemellarsi con la Svizzera e nessuno con lo stato di St. Lucia?

141Expo Ispra

L’entusiasmo e la collaborazione dei Comuni, delle Pro loco e delle associazioni del territorio è stato il sale di tutto il progetto.

C’è chi ha scelto la musica e chi la danza,  chi ha pensato ad un omaggio alle tradizioni del paese gemello e chi si è buttato sul cibo, chi ha declinato il tutto sull’arte, come Saronno e  e chi ha affidato il ruolo di ambasciatori ai più giovani, come il Comune di Busto Arsizio e la Comunità giovanile Sto che hanno ospitato un gruppo di ragazzi del Guatemala.

In alcuni casi c’è stato un coinvolgimento molto articolato come a Ferno, dove il gemellaggio con la Malesia ha dato vita ad una serie di iniziative che hanno coinvolto a diversi livelli il paese, a partire dalle scuole, e si è concluso con una grande festa. 

Anche piccolissimi borghi come Castello Cabiaglio (gemellato con l’Armenia) o  Bedero Valcuvia in coppia con la Lituania hanno saputo declinare nel modo più bello l’incontro con il paese gemello.

Non sono mancate serate con musica e incontri culturali come a Varese gemellata con la Russia, e a Tradate che ha vissuto tutto il calore del Messico.

Difficile ricordare tutti gli incontri, i volti, le iniziative. Le trovate tutte qui:

141Expo: tutti gli articoli

NUMERI, SOCIAL E AMBASCIATORI

Per completare il progetto è stato aperto un sito dedicato, dove i Comuni e le associazioni hanno raccontato le rispettive iniziative, affiancato da una pagina Facebook interamente dedicata ad Expo con particolare attenzione alle iniziative che hanno coinvolto la nostra provincia. E non poteva mancare Instagram, dove in tantissimi hanno postato le foto fatte ad Expo, ma dove sono stati oganizzati anche divertenti contest, come quello della “colazione mondiale”.

Nel corso del 2015 sono stati 47 i comuni che hanno organizzato incontri, feste, mostre d’arte, momenti dedicati alla musica, alla cultura e alla gastronomia del loro “gemello”, ma sono stati realizzati anche importanti incontri con imprenditori e convegni su temi centrali di Expo come la Carta di Milano.

In diverse occasioni sono stati invitati e hanno partecipato ministri, ambasciatori e rappresentanti consolari dei paesi esteri coinvolti, in altre sono state protagoniste le comunità straniere  residenti in Italia che hanno particolarmente apprezzato questi momenti di incontro e di scambio.

In tutto più di cento eventi che hanno coinvolto migliaia di cittadini di ogni età, in un progetto che ha avuto al centro l’incontro, la scoperta delle culture e della realtà economica, sociale e umana di altri popoli.

Un grande e complesso progetto che ha messo in circolo una grande energia positiva, e che ha creato legami tra comunità che in molti casi sono destinati a durare.

EXPO215, CE LA SIAMO PRESA!

Se è vero che “Expo è di chi se lo prende“, come disse all’inizio della grande avventura dell’Esposizione universale di Milano  il creatore del sito #expottimisti, Giacomo Biraghi, possiamo dire che con questo progetto di Varesenews il nostro territorio Expo l’ha saputo prendere e vivere in pieno nel modo più bello.

141Expo, sei mesi di incontri e di energia positiva

 

Mariangela Gerletti
mariangela.gerletti@varesenews.it

Giorno dopo giorno con VareseNews ho il privilegio di raccontare insieme ai miei colleghi un territorio che offre bellezza, ingegno e umanità. Insieme a te lo faremo sempre meglio.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Febbraio 2021

Galleria fotografica

141Expo Cavaria con Premezzo: mostra Costa d'Avorio 4 di 18

Galleria fotografica

141Expo Ispra 4 di 43

Galleria fotografica

Cuveglio incontra Israele 4 di 15

Galleria fotografica

Serata Ferno Malesia 19 giugno 2015 4 di 26

Galleria fotografica

141expo porto valtravaglia olanda 4 di 9

Galleria fotografica

141expo serata Lituania a Bedero Valcuvia 4 di 34

Video

141 Tour Expo, 138 tappe e una pazza idea per portare nel Varesotto l’Esposizione universale 1 di 1

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.