Astuti difende Trivelli: “Sostituire il dg del welfare nel primo giorno di campagna vaccinale è fuori luogo”

Secondo il Consigliere regionale e capodelegazione del Partito Democratico in Commissione sanità «il DG Welfare uscente è stato un professionista esemplare, che si è contraddistinto per la propria abnegazione lavorativa

samuele astuti

«L’improvvisa sostituzione del dottor Marco Trivelli, subentrato a Luigi Cajazzo lo scorso giugno come Direttore generale al Welfare della Regione Lombardia, è sbagliata nei tempi e nei modi». A sostenerlo è Samuele Astuti, Consigliere regionale e capodelegazione del Partito Democratico in Commissione sanità, secondo cui «il DG Welfare uscente è stato un professionista esemplare, che si è contraddistinto per la propria abnegazione lavorativa in un momento delicato come quello che sta attraversando la Lombardia».

«Sostituire il direttore generale welfare, Marco Trivelli – afferma Astuti – nel primo giorno di campagna vaccinale è fuori luogo. Trivelli si è speso con abnegazione in questi mesi difficili, prestandosi anche come scudo dell’assessore Moratti in tante occasioni. E’ il secondo dg rimosso dall’inizio della pandemia, segno evidente  della difficoltà della giunta che cerca così di coprire le inefficienze della sanità lombarda nella lotta al virus. Il problema non è cambiare i nomi ma modificare, come chiediamo da mesi, la la linea politica della giunta nella gestione della sanità che ha mostrato in questi mesi tutta la sua inadeguatezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.