Cade nella scarpata a Cocquio Trevisago, salvata dalla polizia locale

La donna, 49 anni, ha avuto un malore ed è finita in un pendio che passa di fianco alla strada provinciale

Generica 2020

È caduta dopo un malore fra la strada e il guard-rail che costeggia la provinciale finendo in un terreno scosceso e piuttosto impervio, ma un automobilista di passaggio ha assistito alla scena e ha dato l’allarme.

Il fatto è avvenuto a Cocquio Trevisago nel tardo pomeriggio di martedì in Contrada Costa, la strada provinciale 39 che sale da San’Andrea e porta a Caldana.

Attorno alle 17 una chiamata giunta al 112 parlava di una donna finita nel dirupo che costeggia la strada: un punto molto ripido che si perde fra i rovi e la boscaglia.

Sul posto sono arrivati subito gli agenti della polizia locale di Cocquio Trevisago, l’ambulanza di Areu e due mezzi dei vigili del fuoco allertati per via della potenziale difficoltà legata al recupero della persona ferita.

Alla fine l’intervento dei tecnici non è servito e i sanitari sono riusciti a raggiungere la donna, 49 anni, a immobilizzarla e valutarne i parametri per poi trasportarla in codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Varese dove è arrivata poco prima delle 19.

Sul posto gli agenti della polizia locale hanno dovuto a lungo lavorare per regolare il traffico formatosi a causa dei mezzi di soccorso fermi sulla carreggiata.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.