Fratelli d’Italia Gallarate: “Con il centrodestra, senza fughe in avanti”

Giuseppe De Bernardi Martignoni ribadisce la linea: "Se si rispettano equilibri in provincia, va bene Cassani candidato". Il partito prepara nuove acquisizioni e fa una inaspettata apertura

Gallarate

«Nessuna fuga in avanti: per noi si va avanti fino a fine mandato, che sia maggio o settembre». Giuseppe De Bernardi Martignoni ribadisce la linea di Fratelli d’Italia su Gallarate. Da un lato, in città c’è l’intenzione di andare avanti, dall’altro l’incertezza che c’è ancora a livello provinciale

«Per noi un punto fermo è la coalizione» dice in modo chiaro Martignoni, capogruppo in consiglio comunale. «Rimaniamo fedeli a un’idea di centrodestra che può andare avanti insieme e non sentiamo le sirene di chi parla di terzo polo o pensa ad altre soluzioni».

La precisazione arriva dopo una settimana in cui da un lato c’è stata la presa di posizione di Forza Italia, che chiede un candidato, in una delle tre grandi città della provincia e rivendica un approccio moderato; dall’altro c’è stata l’apertura agli azzurri – piuttosto inattesa – di Luca Ferrazzi, il leader di Libertà per Gallarate.

«Noi crediamo nel centrodestra, senza fughe in avanti. A Gallarate il candidato può essere anche Cassani, purché si rispettino gli accordi a livello provinciale».

Attenzione alle sfumature: l’ultima volta Martignoni aveva puntualizzato che non era detto che il candidato dovesse essere Cassani, ora invece l’approccio è opposto, interviene aprendo all’ipotesi di riconferma del sindaco uscente (che Martignoni ha visto sabato, dopo che venerdì non era riuscito a partecipare all’incontro capigruppo su una importante partita).

Elezioni a Gallarate, volti e liste verso la campagna elettorale 2021

Fratelli d’Italia sta acquisendo peso a Gallarate e – pare – anche nuovi annunci sono all’orizzonte. L’ultimo nuovo ingresso nel partito di Giorgia Meloni è stato Marco Colombo, ora si sta lavorando al passaggio di un consigliere comunale di maggioranza, atteso a giorni. Per questo il partito pensa non più solo a una sua lista, ma anche a una seconda lista per persone «che vengono da una storia da destra».

E qui Martignoni tira fuori una carta che spariglia: «Anche per Luca Ferrazzi: in fin dei conti ha avuto una storia di decenni nella destra, siamo stati in An per vent’anni». Mossa inattesa, visto che tra Martignoni e Ferrazzi da anni non corre buon sangue e visto che la Lega ha duramente attaccato Libertà per Gallarate. Forse davvero si sta muovendo qualcosa.

Roberto Morandi
roberto.morandi@varesenews.it

Fare giornalismo vuol dire raccontare i fatti, avere il coraggio di interpretarli, a volte anche cercare nel passato le radici di ciò che viviamo. È quello che provo a fare a VareseNews.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GMT

    … prima no … poi sì … prima separiamoci … poi riuniamoci …
    e il vero mistero è sempre cosa accada fra il prima … e il dopo,
    perchè, intendiamoci, si ha sempre diritto di cambiare opinione,
    solo, motivatamente …

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.