La tesi di Jenny indica una via al teatro amatoriale: “Fondamentale comunicare”

Una studentessa di Cavaria con Premezzo si è laureata con una tesi in "Progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo" analizzando gusti e abitudini degli abitanti della nostra provincia in merito al teatro amatoriale 

I tra Ballanti compiono 25 anni

(Nella foto “I TraBallanti”, storica compagnia di teatro amatoriale di Malnate) – Per la sua tesi di laurea aveva chiesto un aiuto anche a Varesenews. Jenny Guerra, di Cavaria con Premezzo, abbonata alla nostra membership e fresca laureata in “Progettazione e gestione di eventi e imprese dell’arte e dello spettacolo” all’Università degli Studi di Firenze,  ha svolto una ricerca approfondita, analizzando anche le risposte ad un questionario diffuso tramite il nostro giornale, le biblioteche del Varesotto e i social, per conoscere le abitudini e i gusti degli abitanti della nostra provincia in merito di teatro amatoriale.

«I dati raccolti sono sicuramente interessanti –  ci dice Jenny – Tra Varesenews, le biblioteche che hanno collaborato e il lavoro fatto sui social credo di aver raggiunto quasi 100mila persone. Il risultato sono 460 questionari compilati che danno delle indicazioni abbastanza chiare. Ad esempio il 16% dichiara di non partecipare spesso a spettacoli teatrali amatoriali, ma solo perché non ne è venuto a conoscenza. C’è sicuramente un interesse, che potrebbe portare ad una maggiore frequentazione del teatro amatoriale se venisse migliorata la comunicazione e la capacità di promozione».

Secondo Jenny Guerra c’è spazio per crescere, perché il teatro amatoriale è un valore per le comunità e sono tante le realtà presenti in provincia. «Attraverso una migliore comunicazione, la sensibilizzazione delle persone e magari anche usando strumenti nuovi si potrebbero far crescere i numeri – spiega – A tanta gente piace andare a teatro, ma la tendenza degli ultimi anni di avere tutto portata di mano grazie a Tv, computer e, soprattutto dopo lo stop indotto dalla pandemia, anche l’offerta su nuove piattaforme, rischia di impigrire, di far scegliere strade più facili. Ma sono sicura che c’è spazio di manovra, magari anche trovato strade nuove: se la gente non viene a teatro, potrebbe il teatro andare dalla gente!».

La tesi di Jenny Guerra è finita, ma la sua ricerca non si ferma. Per questo ha lasciato aperto il questionare che chiunque può trovare a questo link.

«Il mio interesse nasce dal fatto al teatro amatoriale non viene riconosciuta la dignità che gli spetta, oltre a non essere sufficientemente diffuso e frequentato. Da qui la volontà di capirne le cause e cosa posso fare io in quanto studiosa del settore e abitante del territorio. Dall’incontro con il segretario provinciale della Fita (Federazione italiana teatro amatoriale) e con l’appoggio del presidente provinciale Giosuè Andreozzi è nata questa collaborazione. Inoltre, in quanto membro di una delle compagnie di teatro amatoriali facente parte di Fita Varese, mi sto occupando della realizzazione della rassegna teatrale “Fita per Te 2021”, iniziativa a scopo benefico che viene svolta dal 2018 dalla delegazione provinciale di Varese. Il ricavato raccolto dalla rassegna viene devoluto ad associazioni del territorio per i loro progetti di solidarietà».

Mariangela Gerletti
mariangela.gerletti@varesenews.it

Giorno dopo giorno con VareseNews ho il privilegio di raccontare insieme ai miei colleghi un territorio che offre bellezza, ingegno e umanità. Insieme a te lo faremo sempre meglio.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.