Ottanta nuovi loculi al cimitero di Castellanza, via ai lavori

Un’opera che si è resa necessaria e che è stata pensata per rispondere al fabbisogno per i prossimi anni, in attesa di acquisire l’area che potrà ospitare il futuro successivo ampliamento

Via ai lavori al cimitero di Castellanza

Al via, finalmente, i lavori per la costruzione di ottanta nuovi loculi al cimitero cittadino di via per Olgiate. Un’opera attesa da tempo e che si è resa necessaria e che è stata pensata per rispondere al fabbisogno per i prossimi anni, in attesa di acquisire l’area che potrà ospitare il futuro successivo ampliamento.

L’anno scorso l’amministrazione ci aveva provato ma nessun’impresa si fece avanti, poi ci fu il lockdown. Questa volta il bando per l’assegnazione dei lavori è andato a buon fine ed è stata individuata l’impresa che realizzerà l’intervento. I lavori, inizieranno entro fine mese di febbraio e dovrebbero concludersi entro la fine del mese di aprile: i loculi saranno realizzati a fianco del muro di ingresso di via per Olgiate e disposti su 20 colonne da 4 file.

Il progetto, del costo di 120.000 euro prevede l’utilizzo di diversi materiali: vetroresina, acciaio e marmo bianco. La nuova campata avrà una struttura portante antisismica, costituita da pilastri e ripiani in acciaio e sarà dotata di impianto di illuminazione. La pavimentazione sarà realizzata in lastre di porfido, mentre la porzione di pavimentazione che collega l’ingresso del cimitero alla nuova campata verrà invece realizzata in autobloccanti.

Nel 2020 il numero di decessi registrato nel Comune di Castellanza è stato di 195, in lieve aumento rispetto alla media degli anni precedenti a seguito della pandemia. Pur essendo in forte crescita l’opzione della cremazione, è rimasta importante la richiesta di loculi e pertanto la disponibilità di nuovi spazi si rende assolutamente necessaria.

“Si tratta di un intervento importante e urgente – sottolinea il sindaco della Città di Castellanza, Mirella Cerini – che risponde ad una necessità di tutta la comunità. In questo modo riusciremo a far fronte alla necessità di nuovi loculi al cimitero nel breve periodo”.

La ditta incaricata per l’esecuzione dell’opera sarà la Edilombarda Due srl. La Direzione dei lavori per l’esecuzione dell’opera è stata assegnata alla Castellanza Servizi e Patrimonio.

La realizzazione della nuova campata, rappresenta un altro importante intervento, che si aggiunge a quelli già messi in campo all’interno dell’area cimiteriale, dall’attuale Amministrazione Comunale, in collaborazione con Castellanza Servizi Patrimonio.

“Abbiamo sempre mantenuto alta l’attenzione sul nostro cimitero e siamo consapevoli della neccessità di ulteriori interventi – aggiunge il sindaco Mirella Cerini – sia a livello manutentivo che a livello di pulizie. Abbiamo infatti dato mandato Castellanza Servizi e Patrimonio di introdurre correttivi gestionali che possano permettere di fare fronte a tutte le necessità di un luogo così importante per tutti noi e stiamo ragionando congiuntamente sulle azioni possibili per garantire maggiore controllo del Campo Santo”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.