Quale futuro per la pediatria di Cittiglio? Il consigliere Astuti chiede chiarezza

Voci insistenti danno per imminente la chiusura del reparto riaperto lo scorso 23 dicembre dopo aver sospeso le attività per l'emergenza Covid

Pediatria di Cittiglio (inserita in galleria)

Quale futuro per la pediatria di Cittiglio? La questione posta dal consigliere regionale del PD Samuele Astuti agita la popolazione del Verbano. Il presidio, chiuso durante l’emergenza Covid, ma riattivato con i suoi 11 letti il 23 dicembre scorso, potrebbe avere vita breve.

«La Regione faccia chiarezza sull’ipotesi di chiusura della pediatria dell’ospedale di Cittiglio – chiede Astuti – Il reparto  è stato temporaneamente chiuso, mentre  alla pediatria sono state  destinate due camere della ginecologia,  che  è  stata  quindi a sua volta depotenziata.  Decisioni  già prese in altri ospedali e che   già troppe volte  abbiamo visto essere  l’anticipazione  di una chiusura definitiva. Siamo convinti che il reparto di pediatria a Cittiglio non debba essere chiuso, rappresentando un punto di riferimento  essenziale per tante famiglie del territorio. Per questo chiediamo alla Regione di fare chiarezza e sgombrare il campo da ogni ipotesi di chiusura».

La richiesta giunge come un fulmine a ciel sereno su una situazione che non sembrava avesse criticità. Occhi puntati, ora, sui futuri movimenti: l’esperienza dell’ospedale di Angera insegna che le decisioni vanno spiegate e comprese prima di essere attuate. Sempre che un progetto ci sia effettivamente

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.