Rescaldina, Di Marco (M5S) alle case Aler di via Moro: «Situazione al limite»

Il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, dopo un sopralluogo alle case Aler di via Moro a Rescaldina, chiede l'intervento della Regione

case aler via moro rescaldina

Facciate che perdono pezzi di intonaco, scale sporche, porte staccate dai cardini nelle cantine, auto abbandonate senza targa nei parcheggi. È impietoso il bilancio tracciato dal consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Nicola Di Marco, che dopo il sopralluogo effettuato alle case Aler di via Aldo Moro a Rescaldina ha messo sul tavolo i problemi con cui quotidianamente devono convivere gli inquilini dello stabile.

«Ho potuto vedere con i miei occhi quanto già segnalato a settembre con un accesso agli atti, ma di persona la situazione appare ancora più grave perché si percepisce un forte senso di abbandono da parte di Aler e Regione – è il resoconto di Nicola Di Marco -. Lo stabile, con l’intonaco delle facciate che cade a pezzi, è stato solo ritoccato con l’antiruggine senza avere nessun altro tipo di manutenzione. I problemi persistono anche nelle scale, sporche e indecorose, nonché nelle cantine dove ci sono porte distaccate e spazi abbandonati all’incuria. Ci sono poi diverse auto abbandonate senza targa nei parcheggi dello stabile e mi auguro che presto si intervenga con l’amministrazione locale per procedere alla eventuale rimozione».

«Regione deve fare qualcosa per questi residenti che hanno bisogno oggi più che mai, in piena emergenza sanitaria, di risposte ai problemi che denunciano da anni – aggiunge il consigliere regionale -. Utilizzi le possibilità date dal Governo Conte 2 per sistemare questi stabili, come ad esempio il Superbonus 110% previsto dal Decreto Rilancio. La situazione è giunta al limite e i cittadini sono abbandonati da troppo tempo dalle Istituzioni».

leda.mocchetti@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.