Tentata estorsione in Canton Ticino, la Polizia Cantonale ferma un 37enne italiano

Il soggetto è indagato per tentativi di estorsione ai danni di clienti di locali a luci rosse. Chiedeva pagamenti in criptovalute in cambio del silenzio

polizia cantonale notte

Il Ministero pubblico e la Polizia cantonale comunicano che martedì 16 febbraio – nel contesto di un’indagine finalizzata a far luce su una serie di tentativi di estorsione ai danni di clienti di locali a luci rosse – è stato fermato e interrogato un 37enne cittadino italiano domiciliato nel Luganese. 

L’inchiesta è nata a seguito di alcuni scritti in cui il destinatario veniva esortato a versare entro un lasso di tempo di pochi giorni una cifra variante tra i 500 e i 2’000 franchi in cambio del silenzio sulle sue frequentazioni notturne.

Le missive contenevano in particolare una serie di istruzioni per procedere al pagamento di quanto richiesto in criptovalute. L’articolata attività investigativa messa in atto dalla Polizia cantonale ha quindi permesso di risalire all’identità del sospetto autore.

La principale ipotesi di reato a suo carico è quella di estorsione. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 18 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.