Un ecografo in miniatura di alta definizione per la radiografia di Varese

L'ecografo, che sta sul palmo di una mano, trasmette immagini precise a qualsiasi device grazie a una app. Un acquisto possibile grazie a due donazioni

ecografo portatile

Una nuova tecnologia per facilitare il lavoro del radiologo. Grazie a una donazione, la radiologia dell’ospedale di Varese e Centro di Ricerca di Radiologia Interventistica dell’Università dell’Insubria lavora con una sonda ecografica, fatta per stare nel palmo di una mano, all’interno della quale c’è tutto l’ecografo ad esclusione del monitor, che diventa un tablet o uno smartphone su cui viene scaricata l’apposita app.

Le donazioni sono state fatte da due pazienti al  Prof. Massimo Venturini, Direttore della Radiologia dell’Ospedale di Circolo e e al Dott. Federico Fontana, suo collaboratore.

«Abbiamo deciso di utilizzare i fondi donati per dotarci di due ecografi davvero innovativi – spiega il Prof. Venturini – Sono piccoli quanto la sola sonda ecografica ma producono immagini ad altissima risoluzione, che vengono trasmesse in tempo reale mediante un sistema bluetooth-wireless su uno smartphone o un tablet. Consentono la scansione ecografica ed Eco Color Doppler di tutte le sezioni del paziente e l’esecuzione di procedure ecografiche sia diagnostiche, sia interventistiche, come ad esempio accessi vascolari, drenaggi, colecistostomie».

I vantaggi sono molteplici: si evita di spostare apparecchiature ingombranti, ma soprattutto di spostare i pazienti, dal momento che è semplice per lo specialista portare il sistema ecografico nella stanza di degenza, anziché far scendere il paziente in radiologia, mantenendo invariato lo standard qualitativo e aprendo ulteriori possibilità verso l’esterno dell’Ospedale.

«Nell’attuale contesto caratterizzato dall’emergenza covid, inoltre – aggiunge il Dott. Federico Fontana – questo nuovo sistema ecografico non solo riduce il rischio di diffusione dei contagi, limitando gli spostamenti dei pazienti, ma evita le procedure di sanificazione prolungate necessarie per gli ecografi su carrello. La nuova tecnologia, infatti, piccola, maneggevole e resistente, è anche facilmente sanificabile».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 01 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.