Un video musicale senza mascherine fa discutere a Malnate, il sindaco: “Nessuno deve abbassare la guardia”

Le proteste di chi vive nella zona non sono mancate: "Diversi cittadini mi hanno segnalato la loro preoccupazione per quello che stava accadendo", ha spiegato la sindaca Irene Bellifemine

video 167 gang malnate

Sta facendo discutere a Malnate l’ultima produzione di una formazione rap locale che nella giornata di domenica ha girato un video nella zona di via Reggio Emilia con la presenza di diverse decine di giovani senza mascherina.

Si tratta di un gruppo di giovani che, attraverso i propri video musicali, ha già raggiunto una notorietà nazionale a colpi di milioni di visualizzazioni su Youtube. Nella giornata di domenica sono tornati sul “set” di uno dei loro video più conosciuti ma questa volta si sono attirati le critiche di chi, passando, ha stigmatizzato soprattutto il mancato uso dei dispositivi di sicurezza.

Per comprendere di cosa si tratti è però importante inquadrare il fenomeno del quale stiamo parlando. Queste produzioni, spesso stigmatizzate per i contenuti molto “controversi” delle canzoni, rappresentano un fenomeno che è già al di sopra della sfera “amatoriale”. Nelle stesse foto di chi ha ripreso la scena di ieri è possibile notare che la strumentazione utilizzata per le riprese è professionale e i progetti di questo tipo spesso rispondono a canoni molto seri. Sarà stato così anche per il video di ieri a Malnate?

Le proteste di chi vive nella zona non sono mancate: «diversi cittadini mi hanno segnalato la loro preoccupazione per quello che stava accadendo – ha spiegato la sindaca Irene Bellifemine -. Mi hanno segnalato l’assembramento e per di più in un’area dove le persone hanno i parcheggi e potrebbe non essere neanche sicuro fare quello che hanno fatto. Ho chiamato subito i carabinieri ma erano impegnati su alcuni incidenti e non sono potuti intervenire, io sono arrivata dopo mezz’ora e tutto era ormai finito».

L’allarme del sindaco è determinato anche dai segnali preoccupanti che si registrano ancora sul territorio: «lo sconcerto è dovuto soprattutto al fatto che sul territorio comunale stiamo registrando numeri dei contagi in risalita ed è importante che nessuno abbassi la guardia – spiega Bellifemine -, a prescindere dalle finalità è importante chiedere a tutti che vengano rispettate scrupolosamente le norme di sicurezza».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.