Vaccinazioni anti-Covid, convocato un tavolo per affrontare le emergenze

Tale tavolo sarà composto dal ministero della Salute, Aifa, Agenas e da quattro rappresentanti delle regioni, tra cui uno della Regione Lombardia

siringa vaccini

“Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha fatto proprio l’appello rivoltogli dalla Commissione Salute composta dagli assessori alla Sanità delle Regioni italiane, dando il via libera alla convocazione di un tavolo tecnico urgente ‘emergenza vaccini'”.

Lo comunica in una nota l’assessorato al Welfare della Regione Lombardia. “Tale tavolo, che si riunirà già in serata – prosegue la nota – sarà composto da Ministero della Salute, Aifa, Agenas e da quattro rappresentanti delle regioni, tra cui uno della Regione Lombardia”.

“Il tavolo sarà chiamato a rispondere con urgenza alle domande se con il vaccino AstraZeneca sarà possibile vaccinare cittadini al di sopra dei 55 anni di età; se la seconda dose del vaccino AstraZeneca potrà essere somministrata dopo 12-14 settimane dalla prima inoculazione; se la seconda dose dei vaccini Pfizer e Moderna potranno essere posticipate rispetto al previsto e se sarà possibile eliminare l’obbligo della firma di due operatori al momento della somministrazione del vaccino”.

“Tali risposte – conclude la Nota – potrebbero mettere in condizione le regioni di avviare con maggiore celerità la fase vaccinale di massa, coprendo più rapidamente una più larga fetta di popolazione, rispondendo così alle emergenze pandemica e sociale”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.