Alfa risponde ai cittadini di Porto Ceresio: “I gruppi elettrogeni sul lungolago verranno camuffati”

Il presidente di Alfa srl Paolo Mazzuchelli rassicura i residenti del paese che hanno indetto una raccolta firme per spostare i gruppi elettrogeni in un'altra zona: "Incaricata ditta specializzata per camuffarli"

Paolo Mazzucchelli

Paolo Mazzucchelli, presidente di Alfa srl, vuole subito rassicurare Matteo Berlusconi e tutti i cittadini di Porto Ceresio: «I gruppi elettrogeni che stiamo posizionando sul lungolago non sono oggettivamente qualcosa di bello da vedere ma ho chiesto ad una società specializzata, che collabora con noi, di intervenire per trovare la migliore soluzione possibile che renda gradevoli le installazioni».

Generica 2020

Questa la promessa del presidente della società che sta intervenendo per la posa degli impianti che sono molto importanti per il miglioramento della qualità delle acque del lago: «Si tratta di un intervento che risale al patto per la Lombardia, voluto dalla regione sotto la presidenza Maroni, e che ho ereditato. Faremo di tutto per rendere l’intervento il meno impattante possibile ma non sarà possibile spostarli poichè gli ingegneri ritengono che quelli siano i luoghi in cui devono essere posizionati secondo i parametri dell’efficacia e dell’efficienza».

Una risposta, quella di Alfa srl, che arriva a poche ore dal lancio della petizione da parte di un residente della zona il quale aveva chiesto di trovare un’altra sistemazione per le strutture in quanto deturpano il paesaggio del lungolago di Porto Ceresio.

Orlando Mastrillo
orlando.mastrillo@varesenews.it

Un cittadino bene informato vive meglio nella propria comunità. La buona informazione ha un valore. Se pensi che VareseNews faccia una buona informazione, sostienici!

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.