Cortisonici 2021 si farà, scelti i “magnifici 25” della diciottesima edizione

L'emergenza sanitaria non cancella il festival, seppur la data sia ancora da confermare. Scelti i venticinque film in concorso per la diciottesima edizione del festival

Generica 2020

Scelti i “magnifici 25” cortometraggi che comporranno in concorso a Cortisonici 2021, diciottesima edizione del festival del cinema varesino.

La prima importante notizia è che il festival 2021 si farà; vista la volontà dell’Associazione Cortisonici di realizzarla in presenza si sta valutando se mantenere la collocazione originaria, prevista nel mese di maggio, o se riproporre la formula all’aperto del 2020 per fine agosto. Ma la certezza è che, qualsiasi sia la data, sarà una grande festa cinematografica, con film e ci auguriamo registi e registe ospiti provenienti da tutto il mondo.

Il gruppo selezionatore, coordinato da Marta Uslenghi, ha scelto i film in concorso tra 3.673 cortometraggi arrivati, segnale dell’attenzione che il festival si è ritagliato tra i registi emergenti e le piccole case di produzione di tutto il mondo. Il lungo lavoro di selezione si è concluso con la scelta di 25 lavori provenienti da 14 diversi paesi: Australia, Belgio, Egitto, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Italia, Pakistan, Russia, Spagna, Stati Uniti e Svezia.

Generica 2020

Una selezione che alterna film che hanno già raccolto importanti riconoscimenti internazionali a lavori più underground e sperimentarli. In concorso a Cortisonici 2021 troverete l’egiziano I am afraid to forget your face, vincitore della Palma d’oro al festival di Cannes 2020 per il miglior cortometraggio. Lo statunitense David di Zachary Woods è stato in concorso al Toronto International Film Festival e ha come protagonista il famoso comico Will Ferrell: il film, segue un uomo profondamente depresso che contatta uno psicologo per una sessione di terapia di emergenza, ma la vicenda avrà un risvolto totalmente inaspettato e folle.

Un’attenzione particolare verrà dedicata da Cortisonici 2021 al cinema fantastico e il concorso concede quindi ampio spazio alla fantasia: dalla commedia spagnola Survivers di Carlos Gómez Trigo a Verdict 30.001: the cookies di Samuel Häkkinen, Henna Välkky, un film che ci racconta cosa accade nel nostro cervello quando scegliamo una scatola di biscotti al supermercato. Your monster di Caroline Lindy è una horror comedy che ci invita a fare amicizia con i nostri mostri interiori, mentre lo sperimentale e magnetico Descend di Sofia Priftis ci racconta una festa svedese che non vuole assolutamente concludersi.

Fantascientifico anche uno dei sei film italiani in concorso, The recycling man di Carlo Ballauri che ci scaraventa in un futuro sporco e distopico dove tutto è rifiuto. Una nutrita compagine nazionale che segnala una vitalità produttiva nazionale anche nel tragico anno del covid. Proprio al racconto della pandemia è dedicato Er còllera mòribbus di Matteo De Laurentiis e Katia Franco, Il film ha come voce narrante l’attore Pierfrancesco Favino. Segnaliamo il ritorno a Cortisonici, a un anno dalla loro prima presenza con il premiato Fulmini e Saette, del duo registico Elena Beatrice e Daniele Lince che presentano quest’anno Verdiana, un delicato e prezioso inno all’amore. A chiudere la selezione italiana La tecnica Clemente De Muroe Davide Mardegan, Slow di Giovanni Boscolo e Daniele Nozzi e la coproduzione italoamericana Finis terrae di Tommaso Frangini.

Questo l’elenco completo dei cortometraggi selezionati, in attesa di scoprire le date ufficiali del festival e gli altri contenuti che comporranno l’edizione n° 18 di Cortisonici.

Concorso internazionale Cortisonici 2021

Anomalie di Jean Francois Celli, FRANCIA, 11’

Caution di Olivier Chateau, FRANCIA, 8’

Cop di Roman Sinitsyn, RUSSIA, 6’

David di Zachary Woods, USA, 12’

Descend di Sofia Priftis, SVEZIA, 5’

Dry sea di Bart Bossaert, Yves Bex, BELGIO, 11’

Eggshell di Ryan William Harris, IRLANDA, 14’

Er còllera mòribbus di Matteo De Laurentiis e Katia Franco, ITALIA, 8

Finis terrae di Tommaso Frangini, ITALIA-USA, 15’

Good thanks, you? di Molly Manning Walker, GB, 13’

Hase-Dan Floresco di Lisa Flachmeyer, GERMANIA, 4’

I’m afraid to forget your face- Sameh Alaa, EGITTO, 15’

La tecnica di Clemente De Muro e Davide Mardegan, ITALIA, 10’

Last day di Szu-Wei Chen, USA, 11’

May I have this seat?di Tabish Habib, PAKISTAN, 10’

Particules fines di Gregory Robin, FRANCIA, 8’

Slow di Giovanni Boscolo, Daniele Nozzi, ITALIA, 11’

Survivers di Carlos Gómez Trigo, SPAGNA, 7’

The Handyman di Nicholas Clifford, AUSTRALIA, 15’

The recycling man di Carlo Ballauri, ITALIA, 13’

The rehearsal di Kevin Biele, GERMANIA, 12’

Verdiana di Elena Beatrice, Daniele Lince, ITALIA, 10’

Verdict 30.001: the cookies di Samuel Häkkinen e Henna Välkky, FINLANDIA, 9’

Walk with kings di Guillaume Senez, BELGIO, 14’

Your monster di Caroline Lindy, USA, 15’

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.