Don Pietro Folli “Giusto fra le Nazioni”, ma lo decide lo Yad Vashem

La precisazione dello storico e giornalista Franco Giannantoni

Don Folli

Gentile Direttore,

leggo nell’articolo “Luino e la commemorazione di don Piero Folli, il prete antifascista” pubblicato oggi 5 marzo 2021 che l’eroico parroco di Voldomino di cui si ricorda la straordinaria figura di sacerdote e di Resistente, più volte vittima della violenza fascista, sarebbe stato insignito nel 2017 “dal Comune di Milano del titolo di “Giusto delle Nazioni”. Si tratta di una inesattezza. Il titolo di “Giusto fra le Nazioni” (e non delle Nazioni) é riconosciuto infatti unicamente dallo Yad Vashem, il Tempio dell’Olocausto di Gerusalemme. Allo stato non risulta che sia in corso alcuna istruttoria sul sacerdote in oggetto. Questo per la verità storiografica.
Distinti saluti, Franco Giannantoni

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.