Giornata negativa per la Pro Patria, il Pontedera vince 3-0 allo “Speroni”

I toscani passano in vantaggio con Stanzani nel primo tempo, nella ripresa Le Noci colpisce il palo e gli ospiti chiudono il conto con Semprini e Magrassi

pro patria pontedera

La Pro Patria, dopo due vittorie e due pareggi, torna a perdere allo “Speroni”. La gara con il Pontedera finisce 0-3, un risultato un po’ troppo pesante per i biancoblù che hanno creato tanto senza però trovare l’episodio fortunato. Pesano come un macigno le due occasioni sui piedi di Le Noci, che prima va vicinissimo al pareggio con un tocco di classe che sfiora il palo e il minuto dopo colpisce il palo con un gran destro al volo. Il Pontedera vince cinicamente e resistendo agli attacchi con caparbietà. La difesa tigrotta è apparsa particolarmente in sofferenza, basta pensare che in questa stagione aveva concesso tre gol solo alla Juventus U23, in trasferta. Presumendo che il calo fisico sia naturale, soprattutto quando si gioca così spesso, i tigrotti avranno subito a disposizione la trasferta di Grosseto per rifarsi, cercando di gestire in modo oculato le risorse a disposizione. A questo punto diventa importante sapere se Lombardoni e Parker saranno della partita, visto che il primo è il perno della difesa e il secondo può aprire ad opzioni più redditizie in attacco. 

Galleria fotografica

Calcio: Pro Patria - Pontedera 4 di 34

IL PRIMO TEMPO

La partita si apre con uno spavento per i tigrotti, al 2’ infatti Molinari e Greco per poco non la combinano grossa. Un misunderstanding che rischia di premiare gli attaccati appostati in attesa di un errore, ma alla fine il portiere fortunatamente riesce ad allontanare. Sul ribaltamento di fronte la Pro Patria arriva al tiro con Latte Lath, ma Sarri para. Sulla respinta, corta, si avventa Le Noci che però viene murato. Dopo circa dieci minuti arrivano altre due occasioni, una per parte: prima Nicco lascia partire un cross che, deviato, finisce tra le braccia del portiere, poi Magrassi prova una semi-rovesciata che non crea problemi a Greco. È un po’ imballata la costruzione della Pro, con Bertoni ingabbiato dimostra le sue difficoltà quando Nicco con un retropassaggio rischia l’autogol. Al 18’, dopo una serie di corner, Stanzani riesce a concludere da fuori con la palla che termina sopra la traversa. La Pro si fa vedere al 25’, con Le Noci che serve benissimo Galli il quale, entrato in area, esplode un sinistro che viene deviato in angolo. La traiettoria di quest’ultimo viene poi sporcata dal tocco di Gatti, e sarebbe perfetta per la testa di Spizzichino sul secondo palo. Purtroppo però la difesa di casa allontana. Sul secondo corner Nicco prova la soluzione dalla distanza non inquadrando la porta. Al 29’ è invece Piana a colpire di testa su cross da punizione di Caponi, con la sfera che finisce sull’esterno della rete. Due minuti dopo ci prova dalla distanza anche Spizzichino, senza fortuna. Un minuto dopo i toscani trovano il vantaggio, con un contropiede che termina con il mancino di Stanzani che sbatte su entrambi i pali prima di rotolare depositarsi in rete. I granata nonostante il vantaggio continuano a spingere, e al 36’ Greco deve bloccare una gran conclusione in acrobazia da posizione defilata di Vaccaro. La Pro si rivede verso il 41’ con il bel gioco di gambe al limite dell’area di Nicco, che però poi strozza il tiro rendendolo innocuo. 

LA RIPRESA

All’inizio del secondo tempo visto lo svantaggio i tigrotti spingono. Il primo sussulto arriva al 3’, quando Cottarelli sporca una rimessa laterale che poi Le Noci cadendo cerca di convertire in rete con un tocco fino che però finisce a lato. Poco dopo Latte Lath salta più in alto di tutti su un calcio d’angolo ma di testa non trova la porta. Al 10’ è ancora Le Noci a colpire di testa su un cross di Nicco, palla alta. Due minuti dopo il Pontedera torna in avanti con la conclusione defilata di Magrassi che finisce sull’esterno della rete. I tigrotti comunque continuano a battere ferro. Al 15’ Latte Lath corolla bene in area ma sbaglia l’appoggio per Le Noci. Un minuto dopo, su suggerimento di Spizzichino, il numero dieci calcia al volo da fuori colpendo il palo più lontano. Intanto Masetti viene inserito al posto di Cottarelli sulla sinistra, facendo così il suo secondo esordio in maglia biancoblù. I granata si trincerano nella propria metà campo e provano solo timidamente a ripartire. In una di queste rare occasioni, al 20’, Semprini si ritrova la palla tra i piedi, alza la testa e dai ventri metri esplode il destro: palla che passa tra le mani di Greco e il palo. Gran gol, ma forse poco meritato per come si stava sviluppando la partita. La frustrazione tigrotta si percepisce nel tiro totalmente senza senso né fortuna di Nicco pochi secondi dopo. Javorcic cambia la coppia d’attacco (Latte Lath-Le Noci per Kolaj-Castelli) ma le occasioni stentano ad arrivare. Dopo un paio di futili tentativi da fuori arriva invece il terzo gol degli ospiti. Tutto merito di Semprini che da destra mette in mezzo e di Magrassi che di punta anticipa la difesa e batte Greco. La Pro con il morale sotto le scarpe cerca di imbastire qualcosa, e al 36’ Masetti prova il tiro al volo di sinistro. É troppo defilato e la alla finisce per attraversare l’area piccola senza trovare deviazioni. L’ultima possibilità per i tigrotti arriva al 44’ con il destro da fuori di Bertoni che viene respinto da Sarri. 

PRO PATRIA – PONTEDERA 0-3 (0-1)

Marcatori: 32′ p.t. Stanzani (PON); 20′ s.t. Semprini (PON), 32′ s.t. Magrassi (PON).

PRO PATRIA (3-5-2): Greco, Gatti, Boffelli, Molinari; ottarelli (12′ s.t. Masetti), Spizzichino, Bertoni, Nicco (36′ s.t. Colombo), Galli (12′ s.t. Brignoli); Le Noci (22′ s.t. Kolaj), Latte Lath (22′ s.t. Castelli). A disposizione: Mangano, Compagnoni, Pizzul, Fietta, Ferri, Vaghi. All. Javorcic.

PONTEDERA (3-5-1-1): Sarri; Risaliti, Piana, Benassai; Milani (37′ s.t. Ropolo), Bardini (10′ s.t. Benedetti), 8 Caponi, Barba, Vaccaro (1′ s.t. Perretta);  Stanzani (10′ s.t. Semprini), Magrassi (37′ s.t. Benericetti). A disposizione: Angeletti, Di Furia, Pretato, Matteucci. All. Maraia.

ARBITRO: Stefano Milone della Sezione di Taurianova (Giuseppe Trischitta della Sezione di Messina e Emilio Micalizzi della Sezione di Palermo. Quarto Ufficiale Michele Molinaroli della Sezione di Piacenza).

Angoli: 5 – 3.  Recupero: 2′ p.t. – 4′ s.t. Ammoniti: Boffelli, Colombo (PPA). Note: Giornata fresca e serena. Terreno di gioco in buone condizioni. Gara disputata a “porte chiuse”.

CLASSIFICA: Como** 59; Pro Vercelli 58; Renate* 55; Lecco* 51; Alessandria*, Pro Patria 50; Pontedera 47; Juventus U23** 46; Carrarese*, Albinoleffe*, Grosseto 40; Pro Sesto* 37; Pergolettese** 35; Novara* 34; Piacenza* 33; Olbia*** 31; Giana Erminio* 28; Pistoiese** 27; Lucchese 23; Livorno 19;

di
Pubblicato il 17 Marzo 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Calcio: Pro Patria - Pontedera 4 di 34

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.