Nasce a Luvinate la nuova startup ambientale: enti e proprietari uniti per la cura del patrimonio boschivo

"Dedichiamo questa associazione ai volontari di Protezione Civile e dell'Anti Incendio Boschivo - spiegano i fondatori -. Loro hanno combattuto il fuoco nell'autunno 2017 per 10 giorni e loro sono intervenuti per 4 volte per affrontare l'emergenza"

luvinate associazione

Dopo mesi di lavoro è stata formalizzata questa mattina presso il Comune di Luvinate la costituzione della nuova associazione Asfo Valli delle Sorgenti. Soci fondatori il Presidente dell’Ente Parco Giuseppe Barra, il Sindaco di Luvinate Alessandro Boriani e Toni Conti, cittadino di Luvinate in rappresentanza di un’area privata. La presidenza dell’associazione è stata affidata al Sindaco di Luvinate. All’incontro erano presenti anche Alberto Gaggioni, DOS dell’AIB Valtinella e Rosalba Altieri, coordinatore del gruppo intercomunale Protezione Civile Valtinella.

Il sindaco Boriani: “Ringrazio la Comunità del Parco e il Consiglio Comunale di Luvinate per il via libera al progetto, gli uffici tecnici di Parco e Comune per il grande lavoro tecnico preparatorio e Luca Colombo per l’impegno e la passione nel lavoro di coordinamento. Nelle scorse settimane abbiamo raccontato questa nuova realtà alle associazioni ambientali del territorio, agli stakeholders economici e sociali e ai protagonisti istituzionali e politici provinciali e regionali, raccogliendo incoraggiamento e collaborazione. Finalmente da oggi partiremo con la fase operativa”

“Dedichiamo questa associazione ai volontari di Protezione Civile e dell’Anti Incendio Boschivo – spiegano i fondatori -. Loro hanno combattuto il fuoco nell’autunno 2017 per 10 giorni e loro sono intervenuti per 4 volte per affrontare l’emergenza e togliere il fango e i detriti che le colate detritiche, provocate dalle conseguenze del fuoco, hanno portato a Luvinate. Parliamo dei Dos che qui hanno lavorato e di altre centinaia e centinaia di volontari intervenuti negli anni. A loro diciamo grazie e insieme a loro ripartiamo per ricostruire“.

Il sindaco spiega i primi obiettivi: “Tra i primi obiettivi chiameremo a raccolta tutte le persone che già hanno comunicato la loro decisione di aderire e che oggi non abbiamo convocato per i motivi legati al Covid. Faremo questo lavoro in modo puntuale secondo quanto indicato dalle norme e dalla prudenza. Rinnoveremo inoltre l’invito ad aderire a tutti i proprietari che ancora non ci hanno risposto offrendo ora una realtà già operativa e delineata. Parliamo di oltre 300 proprietà in cui é frammentata la realtà dei boschi di Luvinate e che nei decenni ha reso impossibile ogni tipo di manutenzione organizzata e coerente in termini strutturali“.

“La notizia del finanziamento regionale di 1.500.000 euro per intervenire sulle aree bruciate del bosco nell’area del Tinella è una notizia eccellente e ringraziamo il Presidente, gli Assessori e le Direzioni che hanno consentito questo risultato, da noi atteso, richiesto e sollecitato in molteplici occasioni. Si interverrà cosi sulle cause delle colate detritiche e come Asfo ci metteremo subito a disposizione di Ersaf per raggruppare i vari proprietari privati e velocizzare tempi burocratici e amministrativi. Abbiamo infine già iniziato il lavoro di verifica e stesura di bandi in modo da cogliere ogni opportunità utile per far camminare questa nuova startup ambientale che metteremo a disposizione dell’Ente Parco e del territorio secondo gli orientamenti che ci verranno indicati”.

“La normativa che regola il funzionamento delle Asfo è stata introdotta da Regione Lombardia solo da due anni e noi siamo i primi ad operare su un territorio di montagna per andare a combattere la parcellizzazione delle proprietà che negli anni diventa causa di abbandono, incuria e pericolo per incendi e rischi idrogeologici. Siamo pronti per questo a dialogare con vertici ed uffici regionali per camminare insieme al fine di dare piena operatività ad una previsione di legge regionale”.

Tomaso Bassani
tomaso.bassani@varesenews.it

Mi piace pensare VareseNews contribuisca ad unire i puntini di quello straordinario racconto collettivo che è la vita della nostra comunità. Se vuoi sentirti parte di tutto questo sostienici.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.