Atti sessuali sulla figlia di 4 anni, papà finisce in carcere

La violenza sessuale scoperta attraverso le immagini riprese da videocamere posizionate dalla mamma ad insaputa di tutti

Apre lo sportello del Garante regionale dei Detenuti in carcere a Busto

Verrà interrogato domani, lunedì 12 aprile, nella casa circondariale di Busto Arsizio, l’uomo di 55 anni accusato di violenza sessuale sulla figlia di soli quattro anni. La vicenda ha protagonista una famiglia di origini sudamericane, residente nel Legnanese.

Informata da una amica di possibili atti paterni inconsueti sulla bimba, la mamma ha tenuto per se’ l’informazione, per non turbare la serenità della figlia. Quindi ha collocato videocamere in zone sensibili della casa che hanno ripreso immagini inequivocabili.

Da qui la denuncia ai carabinieri e il provvedimento emesso dalla procura di Busto Arsizio per l’arresto dell’uomo, portato in carcere venerdì scorso. Domani il suo interrogatorio.

info-redazione@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.