Esposito: “A 300 metri dall’inaugurazione in pompa magna, un’area di degrado a Varese”

Non tutto è riqualificazione, nella città di Varese: a pochi metri da blasonati interventi, ci sono sacche di degrado visibili a tutti. E' quello che segnala il consigliere di Forza Italia

Degrado in via Gasparotto

Non tutto è riqualificazione, nella città di Varese: a pochi metri da blasonati interventi, ci sono sacche di degrado visibili a tutti.

Galleria fotografica

Degrado in via Gasparotto 4 di 13

A sottolinearlo è il consigliere di minoranza Domenico Esposito «C’è appena stata l’inaugurazione in pompa magna il ponte di via Nino Bixio e via Magenta – spiega infatti Esposito – A 300 metri invece c’è una situazione di estremo degrado, che vi documento con le foto. La gente che va all’ospedale, i visitatori che arrivano da fuori Varese vedono questo. So che parte privata, si tratta della vecchia stazione Avis noleggio, non so se è previsto qualcosa in quel punto, ma nel frattempo non può essere lasciato in questo stato».

La zona era stata oggetto di una demolizione di rudere pericolante, che aveva chiuso in parte quel tratto di via Gasparotto, e nel 2019 la giunta di Varese aveva valutato e approvato i primi particolari di un documento di negoziazione con la società immobiliare Erica interessata a realizzare, in un’area adiacente una struttura sanitaria negli oltre 6600 metri quadri disponibili che prevedeva la realizzazione, tra le opere di compensazione, anche di marciapiedi e di segnaletica verticale ed orizzontale in quel tratto di via Gasparotto.

Un parcheggio multipiano davanti alla vecchia entrata del Circolo

 

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Aprile 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Degrado in via Gasparotto 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.