Gemonio dice addio alla storica maestra Monticelli

Fernanda Martinoia Monticelli aveva 98 anni e per oltre 30 anni ha insegnato a Duno, Brissago e Gemonio

Generica 2020

Gemonio dice addio alla storica “signora Maestra”.

Si è spenta all’età di 98 anni Fernanda Martinoia vedova Monticelli, che per molte generazioni di gemoniesi è stata “la maestra Monticelli”.

«Gemonio piange un’altra delle persone che erano la memoria storica del paese – ricorda Doride Sandri, del gruppo Alpini che la conosceva bene – “La maestra Monticelli” come veniva chiamata in paese, pensiero lucido e carattere energico fino alla fine era la decana delle insegnanti. Incominciò giovanissima ad aiutare i bambini che avevano bisogno per l’ammissione alla scuola media, poi fu assunta e insegnò per oltre 30 anni in varie scuole, alla Torre, Caldana, Duno, Brissago e Gemonio. Molti ex alunni la ricordano ancora. Era iscritta da oltre 30 anni al Gruppo Alpini di Gemonio come aggregata e vedova dell’Alpino Ernesto detto Nino, classe 1916».

Il funerale si terrà nella chiesa parrocchiale di Gemonio martedì 6 aprile alle 14,30 dopo il Rosario.

Lascia qui la tua partecipazione

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.