La comunità parrocchiale raccoglie i punti della spesa in scadenza, donati 7500 euro di cibo a Varese

L’appello è stato lanciato sui social e durante le funzioni diversi giorni fa, in concomitanza con l’annuncio del supermercato che la raccolta punti stava per concludersi

Generica 2020

L’appello è stato lanciato sui social e durante le funzioni diversi giorni fa, in concomitanza con l’annuncio del supermercato che la raccolta punti stava per concludersi.

E i parrocchiani della comunità pastorale “Beato Don Carlo Gnocchi” di Varese, che riunisce le parrocchie di Giubiano, Lazzaretto, Bizzozero, Bustecche e San Carlo, hanno risposto in massa, raccogliendo  840.000 punti Fidaty, corrispondenti a un valore in buoni spesa di 7.560 euro.

Con i buoni spesa raccolti, i carrelli si sono riempiti di pasta, riso, olio, zucchero, caffè, carne e tonno in scatola, merendine, prodotti per l’igiene personale, prodotti per la casa, legumi, the, detergenti: acquistati con i 280 Buoni Spesa da 27 euro ciascuno.

«Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno donato i loro punti fragola Esselunga – ha commentato don Marco Casale, responsabile della comunità pastorale e referente della Caritas varesina –  Con questi carrelli pieni, le Caritas della Comunità Pastorale potranno dare ancora più sostegno alle persone in difficoltà. In un periodo come questo, nulla va dato per scontato e anche un gesto semplice può fare la differenza, grazie ancora!»

di
Pubblicato il 13 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.