La Lombardia accelera sui vaccini: vicini a quota 100.000 al giorno

In provincia di Varese quasi tutte aperte le linee aperte. Già effettuate oltre 156.000 prime dosi, che rappresentano il 20,5% della popolazione target. Bertolaso si prepara a lasciare. Fontana: "La macchina che lui ha predisposto sta funzionando molto bene "

campagna vaccino vaccinale anti Covid-19 in ASST Valle Olona busto arsizio

Corre la Lombardia per raggiungere la capacità massima vaccinale. Nonostante i ritardi nelle consegne del vaccino Astrazeneca, negli hub del Varesotto si vaccina a ritmo sostenuto.

La Sette Laghi, nelle due sedi di Rancio Valcuvia e di Schiranna ha attivato le sue 30 linee arrivando a 4293 dosi somministrate lunedì 26 aprile a cui si aggiungono le 393 effettuate negli ospedali. Da venerdì prossimo, poi, la capacità aumenterà quando entreranno a pieno regime anche le 5 linee del presidio di Tradate e le 5 dell’Ondoli di Angera. Sta per raggiuyngere la massima capacità anche l’hub di Malpensafiere con le sue 30 linee: attualmente si effettuano 3000 vaccini al giorno. 
Fino a oggi, in provincia di Varese è stato vaccinato un quinto della popolazione target ( over 18) di oltre 762.000 persone. Fino a ieri erano state inoculate 156.287 prime dosi e 61.009 seconde.

In tutta la Lombardia, la macchina è quasi pronta per superare le 100.000 dosi giornaliere previste a partire da fine mese con picchi anche di 104.000 vaccini al giorno. Con questo ritmo, tra il 24 aprile e il 9 maggio saranno state somministrate 1.590.000 dosi, ben al di sopra delle stime nazionali che indicavano 1.406.000. Nell’ultima settimana la sua capacità è aumentata del 40% con 462.000 vaccini inoculati. 

Con l’organizzazione ormai definita e implementata, ora sarà solo questione di rifornimenti delle dosi. Il generale Figliuolo ha assicurato l’arrivo, giovedì prossimo, di 2 milioni di dosi di Astrazeneca che da ieri vengono riservate solo ai richiami per mancanza di rifornimenti. Intanto il consulente speciale di Regione Guido Bertolaso ha annunciato di aver completato il suo incarico e si prepara a tornare a Roma: «Guido Bertolaso ha fatto sicuramente un ottimo lavoro. Abbiamo ancora bisogno di lui, quindi sono convinto che continueremo a lavorare insieme perché quello della vaccinazione è un progetto assolutamente importante e rilevante – ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana – Bertolasocontinuerà a collaborare con la Regione Lombardia. Probabilmente sarà meno presente fisicamente, ma continuerà a seguire lui tutta la campagna vaccinale. Adesso è qui sette giorni la settimana, in futuro magari un po’ meno. Continua a essere e sarà il consulente sulla vaccinazione. Una persona che io stimo tantissimo. La macchina che lui ha predisposto sta funzionando molto bene ma penso anche che una personalità come la sua serva sempre. Lo ringrazio per tutto quello che ha fatto fino ad oggi».

Alessandra Toni
alessandra.toni@varesenews.it

Sono una redattrice anziana, protagonista della grande crescita di questa testata. La nostra forza sono i lettori a cui chiediamo un patto di alleanza per continuare a crescere insieme.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.