La storia del medico che riconosce pazienti positivi al supermercato è una bufala

La storia rimbalza da qualche tempo tra le chat di Whatsapp: una volta l'episodio è accaduto in Toscana, un'altra ad Agrigento. Alcuni lettori l'hanno segnalata anche a Varesenews

spesa supermercato

L’avete sentita anche voi la storia del medico di base che al supermercato della vostra città riconosce improvvisamente un proprio paziente covid e fa lanciare una comunicazione con gli altoparlanti chiedendo al “positivo” di presentarsi alle casse perché è stato individuato ma con sorpresa si presentano sette clienti tutti positivi? Se l’avete sentita da qualcuno, ricevuta su Whatsapp, letta su un social network (e purtroppo in qualche caso anche su qualche giornale) si direbbe proprio che siete incappati in una bufala.

La storia rimbalza da qualche tempo tra le chat di Whatsapp: una volta l’episodio è accaduto in Toscana, un’altra ad Agrigento. Alcuni lettori l’hanno segnalata anche a Varesenews poiché hanno ricevuto una versione dei fatti che sarebbero avvenuti in supermercati della nostra provincia. Ebbene siamo di fronte ad una frottola. O meglio, ad una storia non verificata all’origine che ha cominciato a viaggiare come nel gioco del telefono senza fili come ricostruito dal sito antibufale Butac.it.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.