La Svizzera parte con il tracciamento di massa: test “fai da te” gratuiti nelle farmacie

Ogni cittadino avrà a disposizione fino a cinque test gratuiti al mese. Obiettivo arrivare a tracciare il 40 per cento della popolazione

tamponi rapidi

Entrano nel vivo, in Svizzera, le operazioni di tracciamento e identificazione di massa dei casi di Covid tra la popolazione. Come annunciato nelle scorse settimane, da questa mattina, in tutte le farmacie elvetiche saranno disponibili i test “fai da te”.

Ogni cittadino, presentando la tessera della cassa malattia, potrà ottenere fino a cinque test gratuiti al mese. 

La fornitura potrebbe subire qualche rallentamento nella fase iniziale della campagna ma le istituzioni hanno garantito che il fabbisogno di test sarà coperto completamente: otto milioni di autotest saranno sufficienti per la prima settimana, dopo di che Roche ne produrrà un milione al giorno.

Il risultato dei test sarà da interpretare come una fotografia dello stato di salute della persona che si è sottoposta all’esame in riferimento a quel preciso istante e non “esclude completamente un’infezione da coronavirus”, come ha precisato l’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) sul suo sito web. Questi esami inoltre hanno l’obiettivo di isolare eventuali casi di contagi ma non sostituiscono l’obbligo di rispettare le norme igieniche e i concetti di protezione. Se l’esito è positivo, le persone interessate devono isolarsi e farlo confermare da un test PCR.

L’obiettivo della Confederazione è quello di arrivare a tracciare almeno circa il 40 per cento della popolazione.

di
Pubblicato il 07 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.