Fiamme a Marzio e vicino a Santa Caterina

Interventi impegnativi dei vigili del fuoco chiamati a domare i righi alimentati dal vento

incendio Marzio

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 16,00

È sotto controllo l’incendio nei boschi attorno a Marzio. I vigili del fuoco sono riusciti a domare il rogo che ha  interessato 3000 metri quadrati di sottobosco. particolarmente difficili le operazioni di contenimento della fiamme alimentate dal vento

incendio Marzio

=============

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 13,30

Nuovo focolaio nei boschi attorno all’abitato di Marzio,  Una squadra dei vigili del fuoco sta raggiungendo il nuovo rogo

incendio Marzio

=========

AGGIORNAMENTO DELLE ORE 12,20

I vigili del fuoco comunicano lo spegnimento dei diversi incendi sviluppatisi tra la notte e la mattina in varie zone della provincia di Varese. «Non risultano più fronti attivi» è il commento che giunge intorno a mezzogiorno dal comando provinciale che spiega come siano in corso una serie di operazioni di bonifica come quella che è attiva a Sesto Calende.

========

Era atteso e temuto ed è puntualmente arrivato. Dall’alba di oggi – martedì 6 aprile – il vento soffia con forza su larghe aree della provincia di Varese causando disagi e aumentando il rischio di propagazione degli incendi che hanno iniziato a svilupparsi già nella giornata di Pasquetta.

I fronti su cui sono impegnati principalmente i Vigili del Fuoco sono due: il primo riguarda la zona di Ardena-Marzio-Marchirolo, il secondo invece tocca il Lago Maggiore e in particolare la zona di Santa Caterina del Sasso.

Ad Ardena e dintorni si tratta della ripresa del fuoco che si era sviluppato già nella giornata del Sabato Santo: l’intervento di vigili del fuoco e squadre di protezione civile aveva permesso di fermare le fiamme che però, ora, sono ripartite e richiamano la necessità di nuovi interventi.

Un fronte del tutto nuovo è invece quello di Santa Caterina, che si trova nel territorio comunale di Leggiuno: proprio la zona dell’Eremo è interessato da alcune fiamme che si sono sviluppate questa mattina. Restando lungo la sponda del lago, è stato invece placato il rogo che nella serata di Pasquetta ha interessato la zona di Sesto Calende-Lisanza-Coquo dove ai pompieri si sono aggiunti uomini delle protezioni civili locali che hanno domato le fiamme.

Resta infine alta l’attenzione sull’area compresa tra Bedero Valcuvia e Mondonico, altro fronte di incendio che si è sviluppato nel tardo pomeriggio di lunedì 5 aprile.

AGGIORNAMENTO DELLE 11.50

Da Leggiuno a Olgiate Olona, Vigili del Fuoco impegnati tra incendi e coperture pericolanti

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da mike

    Quando leggo “vento forte, rischio incendi” non riesco ad accettarlo, dal momento che se non interviene la mano dell’uomo, meglio, degli idioti, gli incendi non si sviluppano, da noi non esiste …l’autocombustione! E mai una volta che vengano individuati e puniti severamente gli artefici di queste squallide bravate! Ma siamo in Italia…….

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.