A “Giallo Stresa” Marina Di Guardo presenta il suo romanzo ambientato a Luino

La mamma delle sorelle Ferragni ospite allo Skybar per un incontro organizzato dal premio letterario dedicato ai gialli sul Lago Maggiore. Il suo ultimo thriller è ambientato anche a Luino, dove la scrittrice ha vissuto da piccola

Marina di Guardo - Giallo Stresa

Si avvicina la scadenza del concorso letterario “Giallo Stresa”, il termine massimo per inviare i propri scritti è previsto per la fine del mese, e nel frattempo ieri sera, sabato 8 maggio, allo Skybar della città sul Lago Maggiore è andato in scena il primo speciale “Giallo Stresa Incontra”, il ciclo di conferenze “antipasto” prima della grande cerimonia di premiazione.

Ospite d’eccezione alla conferenza di ieri sera, che come cornice ha avuto il suggestivo tramonto stresiano dello Skybar, un volto noto sul Lago Maggiore e sui social network: Marina Di Guardo, mamma delle sorelle-influencer Ferragni ma soprattutto scrittrice e autrice di romanzi thriller come la sua ultima fatica “Nella buona e nella cattiva sorte”.

Un nome celebre per un romanzo che ha appunto un fortissimo legame proprio con il Verbano e le sue sponde. Parte della storia è infatti ambientata a Luino, sulle sponde lombarda del lago dove Di Guardo ha vissuto nella per circa tre anni da piccola. «Luino e il Lago Maggiore sono dei luoghi molto importanti per me, sono anche molto suggestivi – aveva dichiarato la scrittrice  alla rassegna Duemilalibri Off – fanno da contraltare alla vicenda, io amo dipingerli in maniera idilliaca e piacevole, devono contrastare con la loro bellezza a delle vicende molto meno poetiche».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.