Grazie all’umanità di chi ha donato, il cavallo Miracle si salverà

Domenica la partenza per la Svizzera e il primo esame. Già martedì 18 probabile l’operazione per dare una nuova vita al quadrupede

Generica 2020

I sogni di un ragazzo, il destino di un animale e la corsa di molti sconosciuti per salvarlo.
Perché tanta attenzione attorno al cavallo Miracle, che dopo due anni dalla nascita rischia di morire per un’infezione se non viene operato?

Perché il momento in cui tutto il mondo sta vivendo si divide fra pessimisti e ottimisti e questi ultimi, che fortunatamente pochi non sono, scommettono in un futuro migliore.

E allora ecco che l’annuncio in rete diventa il “trasferello“ che mette nero su bianco la voglia di aiutare in uno slancio singolare: passando per il futuro di un cavallo, trasforma un gesto a prima vista banale in un atto grande perché di umanità.

Proprio così, umanità per un animale, un comportamento frequente, ma che non lascia indifferenti.

La storia che avevamo raccontato qualche giorno fa dunque è virata su qualcosa di grande e attraverso l’esistenza di un cavallo viene sublima la speranza di 150 persone che tifano per Miracle; Sergio Bertocchi, il giovane maniscalco che lo sta salvando per la seconda volta – la prima dal macello, oggi dalla malattia – è stato di parola: «Ci eravamo prefissati l’obiettivo di raggiungere 5mila euro per coprire le spese dell’operazione, e una volta raggiunta la cifra (superata di poco, di 440 euro) ci siamo fermati e abbiamo bloccato le donazioni. Continueremo a coprire le spese coi nostri risparmi».
Sergio, 24 anni non ancora compiuti.

di
Pubblicato il 11 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da frabru

    le persone oneste esistono ancora, e si riconoscono perche’ amano gli animali.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.