Ressa dalle 6 del mattino per le scarpe del supermercato a Varese

La singolare moda delle scarpe prodotte da una nota catena di supermercati è tornata a creare scompiglio nel punto vendita di viale Borghi

scarpe supermercato

Primi clienti in fila dalle 6 del mattino e ressa alle 8 all’ora dell’apertura. La singolare moda delle scarpe prodotte da una nota catena di supermercati è tornata a creare scompiglio nel punto vendita di viale Borghi a Varese nella mattina di lunedì 10 maggio.

Negli scorsi mesi erano diventate un bizzarro fenomeno del marketing, molto discusso sui social e tra gli addetti ai lavori. Ora sono tornate in vendita e hanno generato lo stesso iniziale entusiasmo anche nel punto vendita di Varese. Tanto da aver creato non poca preoccupazione per la ressa che si è creata. Una ressa che ha costretto gli addetti a cercare di limitare l’afflusso della clientela nella prima fase di apertura.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lenny54

    Questa faccenda e’ una bolla mediatica pazzesca! Su internet queste scarpe se ne trovano in vendita a centinaia a partire da 25 euro sino a 1.200! Tutte nuove. Vuol dire che molti sono andate ad acquistarle per rivenderle on line e chissa’ quante rimarranno invendute!

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.