Scontro con Lega e vertici Rai, continua la polemica dopo il discorso di Fedez al Concertone

L'artista ha denunciato il tentativo di censurare il suo intervento. Sul palco ha attaccato la Lega e in particolare il tentativo di ostacolare il Ddl Zan contro l'omofobia

fedez primo maggio

Non si placa la polemica attorno al Concerto del Primo Maggio e in particolare al discorso tenuto da Fedez durante la sua esibizione. Il cantante ha accusato i vertici di Rai3 di aver messo in atto un tentativo di censura nei suoi confronti per i contenuti del suo intervento ritenuti, a detta dell’artista “poco opportuni”.

Sul palco Fedez ha accusato la politica (“Caro Mario”) di aver dimenticato i lavoratori dello spettacolo e di non aver dato priorità alle esigenze di una categoria in estrema difficoltà, l’attacco più duro è stato rivolto però alla Lega e ai tentativi di bloccare il Ddl Zan contro l’omofobia.

Il discorso di Fedez:

Lo scontro tra Fedez e la Lega è immediatamente proseguito sui social. Matteo Salvini ha pubblicato un post in risposta: “Ognuno può amare chi vuole, come vuole, quanto vuole. E chi discrimina o aggredisce va punito, come previsto dalla legge. È già così, per fortuna. Chi aggredisce un omosessuale o un eterosessuale, un bianco o un nero, un cristiano o un buddhista, un giovane o un anziano, rischia fino a 16 anni di carcere. È già così. Reinvito Fedez a bere un caffè, tranquilli, per parlare di libertà e di diritti”.

Ma anche la Rai ha preso posizione contro le parole del cantante: ”La direzione di Rai3 conferma di non aver mai chiesto preventivamente i testi degli artisti intervenuti al concerto del Primo Maggio – richiesta invece avanzata dalla società che organizza il concerto – e di non aver mai operato forme di censura preventiva nei confronti di alcun artista”. In serata Fedez ha pubblicato su Twitter la telefonata che dimostrerebbe le pressioni ricevute, non integrale e opportunamente “tagliata” secondo la Rai:

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 02 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.