Il Comune di Gallarate ordina lo sgombero alle famiglie Sinti tornate in via Lazzaretto

Diffusa l'ordinanza che ordina ai Sinti di andare via dal campo a Cedrate. Se non accadrà entro 48 ore verranno sgomberati

Campo sinti Gallarate

A seguito del sopralluogo di via Lazzaretto a Gallarate dove, da qualche giorno, sono ritornate le roulotte dei Sinti, oggi, lunedì 21 giugno è stata emessa l’ordinanza che ordina lo sgombero immediato dal campo.

Le famiglie avranno 48 ore di tempo per allontanarsi, altrimenti verranno sgomberate con la forza pubblica.

Tornano i Sinti a Gallarate, ma è già pronto lo sgombero

Nel documento si legge che si ordina “la remissione in pristino stato dei luoghi abusivamente occupati da attuare dagli occupanti stessi a loro cura e spese dopo dopo l’avvenuto sgombero”. Se i Sinti non sposteranno prima le loro cose, lo sgombero sarà attuato dal Comune e, successivamente, addebitato a loro.

L’area di via Lazzaretto è l’ex campo istituito nel 2008 dal Comune e poi smantellato a fine 2018. Attualmente è registrato come area agricola, anche se di fatto è una spianata incolta.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da GMT

    … altri soldi pubblici di nuovo da spendere per lo sgombero?

  2. Alberto Gelosia
    Scritto da Alberto Gelosia

    Non mi sembrano proprio sprecati i soldi pubblici usati per far rispettare la legge.
    O vogliamo diventare una repubblica delle banane?

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.