Don Alberto Ravagnani presenta il suo romanzo ai Molini Marzoli di Busto Arsizio

Prenotazione obbligatoria. Appuntamento con la presentazione di "La tua vita e la mia", scritto dal prete più social d'Italia

don alberto

Martedì 15 giugno, nell’ambito di BA Cultura per l’Estate, il calendario delle iniziative culturali organizzato dall’Amministrazione comunale, Don Alberto Ravagnani presenterà il suo primo libro “La tua vita e la mia”, edito da Rizzoli.

La presentazione è in programma ai Molini Marzoli, in sala Tramogge, a partire dalle ore 18.30.
L’autore del libro, il noto prete ‘youtuber’, parlerà del suo romanzo, una storia per ragazzi – e adulti – che tratta della vita e delle tematiche tipiche dei giovani.

«È la storia che avrei voluto leggere da ragazzo. È la storia che vorrei far leggere ai miei ragazzi. È la storia che potranno leggere anche gli adulti per riuscire a entrare nella vita dei ragazzi. Scuola, oratorio, amore, amicizia, droga, Dio. La vita, insomma, la tua e la mia» – afferma l’autore.

L’evento sarà introdotto dalla giornalista Chiara Milani ed è organizzato in collaborazione con la libreria UBIK. L’ingresso è gratuito, ma è obbligatorio prenotarsi sulla piattaforma eventbrite https://www.eventbrite.it/e/157955668657

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.